This content is not available in your region

Interista ucciso: per il pg è stato omicidio stradale

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Confermata in appello condanna di primo grado
Confermata in appello condanna di primo grado

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">MILANO</span>, 29 <span class="caps">SET</span> – La Procura generale di Milano, non<br /> condividendo l’impostazione della Procura che aveva presentato<br /> appello per sostenere il riconoscimento dell’omicidio<br /> volontario, ha chiesto la conferma della condanna a 4 anni per<br /> omicidio stradale per Fabio Manduca, l’ultrà napoletano<br /> arrestato nel 2019 per aver travolto e ucciso con il proprio suv<br /> il tifoso del Varese Daniele Belardinelli, morto negli scontri<br /> del 26 dicembre 2018, in via Novara, poco lontano dallo stadio<br /> di San Siro, prima della partita tra Inter e Napoli. In primo grado i pm Stagnaro e Bordieri avevano chiesto una<br /> condanna a 16 anni per omicidio volontario col “dolo eventuale”,<br /> ossia con l’accettazione del rischio del verificarsi<br /> dell’evento, ma il gup Carlo Ottone De Marchi il 30 novembre<br /> 2020 ha condannato in abbreviato Manduca (arrestato nell’ottobre<br /> 2019) per omicidio stradale. Per il giudice, infatti, l’ultrà,<br /> difeso dal legale Eugenio Briatico, pur avendo messo in atto<br /> “una guida pericolosa” violando “fondamentali regole di cautela”<br /> e causando per “colpa” il “grave investimento nel quale ha perso<br /> la vita” Belardinelli, non aveva una “volontà dolosa” di<br /> uccidere. Il sostituto pg Nicola Balice, davanti alla Corte d’Assise<br /> d’appello di Milano, ha spiegato che quella di primo grado è una<br /> “sentenza equilibrata” rispetto agli elementi emersi dalle<br /> indagini e che la ricostruzione alternativa dell’omicidio<br /> volontario è solo “ipotetica”. Contro la sentenza del gup hanno<br /> presentato appello anche i familiari di Belardinelli (presenti<br /> in aula) coi legali Fabio Bossi e Gianmarco Beraldo. Lo scorso gennaio a Manduca, che era finito anche in carcere,<br /> erano stati revocati i domiciliari e per lui era stato disposto<br /> l’obbligo di dimora. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.