This content is not available in your region

Vaccini: Open Night in piazza a Cagliari, migliaia in fila

Access to the comments Commenti
Di ANSA
In contemporanea manifestazione dei no vax in piazza limitrofa
In contemporanea manifestazione dei no vax in piazza limitrofa

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CAGLIARI</span>, 18 <span class="caps">SET</span> – Oltre un migliaio di persone in<br /> fila a Cagliari per il vaccino in piazza senza prenotazione. Un<br /> successo per l’Ats, che aveva promosso l’Open night and day<br /> prevedendo circa cinquecento dosi da somministrare: da qualche<br /> ora gli operatori stanno facendo la spola con l’hub della Fiera<br /> per mettere a disposizione vaccini aggiuntivi. In piazza<br /> Garibaldi, area nelle scorse settimane occupata dalle<br /> manifestazioni dei no vax, è stata allestita una piccola<br /> cittadella sanitaria temporanea con gazebo e stand per<br /> l’accoglienza, l’anamnesi le somministrazione. E il periodo post<br /> iniezione che può variare dai quindici ai trenta minuti. Lunga e<br /> composita la fila: parte dalla vicina via Alghero e arriva sino<br /> alla piazza Garibaldi snodandosi per circa duecento-trecento<br /> metri. Coinvolti circa cinquanta operatori tra medici e<br /> infermieri.<br /> La serata è accompagnata da alcuni performer che si stanno<br /> esibendo in un happening teatrale. L’iniziativa è rivolta a<br /> tutti, anche ai non residenti e a stranieri che sono stati<br /> invitati all’evento con delle card (anche social) tradotte in<br /> otto lingue: si punta a consolidare, assieme all’attività degli<br /> hub e dei punti di vaccinazione territoriale, l’accelerazione<br /> della campagna vaccinale. L’organizzazione prevede una<br /> postazione mobile per la preparazione dei vaccini, 3 postazioni<br /> di accettazione, 5 di anamnesi e valutazione clinica, 4 sedi di<br /> somministrazione e due di registrazione delle vaccinazioni. Alla<br /> fine del percorso è stata creata un’area di osservazione con una<br /> postazione di emergenza – urgenza. “Le aspettative sono state<br /> superate – ha detto all’<span class="caps">ANSA</span> il commissario straordinario Ats<br /> Massimo Temussi – forse la corsa a essere pronti per il 15<br /> ottobre ci ha agevolato. Ma rimane il fatto che ancora una volta<br /> la squadra ha dimostrato di essere la sesta in Italia”.<br /> Manifestazione contemporanea dei no vax a qualche centinaio di<br /> metri: sulle scalinate del Bastione e nel marciapiede antistante<br /> circa 200 persone. “Come mai l’80% della popolazione sta andando<br /> a vaccinarsi? – è stato detto al microfono – perché stanno<br /> usando tecniche di manipolazione di massa. Ecco perché stanno<br /> andando a pungersi”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.