Orgosolo paese di murales omaggia Gino Strada con un dipinto

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Il viso stilizzato e le frasi celebri su un muro in centro
Il viso stilizzato e le frasi celebri su un muro in centro

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">NUORO</span>, 01 <span class="caps">SET</span> – Orgosolo tributa un murale a Gino<br /> Strada, il fondatore di Emergency morto il 13 agosto scorso. Da<br /> oggi la sua immagine e i suoi insegnamenti sono impressi su uno<br /> dei muri del paese barbaricino, noto per essere un museo a cielo<br /> aperto che vede sulle facciate delle case centinaia di murales<br /> di denuncia politica e sociale, in gran parte firmati dal<br /> pittore senese Francesco Del Casino. Gino Strada campeggia su un muro bianco nel rione di Zarinu,<br /> al centro del paese, a due passi da Corso Repubblica. Sul lato<br /> destro del dipinto la frase forse più rappresentativa di Gino<br /> Strada: “Io non sono pacifista. Io sono contrario alla guerra”.<br /> Sul lato sinistro invece c‘è la poesia in sardo, a lui dedicata,<br /> del poeta orgolese ziu Juvanne Pira: “Cada gutiu de sudore<br /> cad’ora de libertate, tot’ ispesos pro amore de s’intrea<br /> umanidade” (ogni goccio di sudore ogni ora di libertà, tutti<br /> spesi per l’intera umanità). “Abbiamo voluto omaggiare Gino Strada, che ha dedicato tutta<br /> la sua vita agli altri, ma attraverso questo murale vogliamo<br /> anche che il suo esempio venga ricordato tutti i giorni – spiega<br /> all’<span class="caps">ANSA</span> l’artista Teresa Podda, che ha realizzato l’opera con<br /> Maria Luisa Monni, Antonello Salis, Simona Biscu e Nicola Biscu – Subito dopo la sua morte, parlando tra di noi, abbiamo avuto <br /> l’idea di realizzare questo dipinto e ci siamo mossi per trovare<br /> un muro libero al centro del paese, per disegnare l’idea e per<br /> scrivere dei versi in suo onore. Per questo ci siamo rivolti a<br /> ziu Juvanne Pira, che ha subito risposto postivamente alla<br /> nostra richiesta”. “In un periodo in cui la guerra torna prepotentemente alla<br /> ribalta, con le cose che stanno succedendo in Afghanistan – prosegue Teresa Podda, che ha realizzato diversi murales con<br /> Francesco Del Casino – vorremmo che gli insegnamenti di Gino<br /> Strada siano più presenti che mai e che diventino stile di vita<br /> per tutti”. (<span class="caps">ANSA</span>).</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.