This content is not available in your region

Mascherine: come utilizzarle, quando? La confusione regna sovrana

Access to the comments Commenti
Di Simona Zecchi
Combinazione di volti con mascherine da Kuala Lumpur
Combinazione di volti con mascherine da Kuala Lumpur   -   Diritti d'autore  Vincent Thian - Associated Press

Mascherine sanitarie e corona virus: un binomio che raccoglie timori, fobie, lunghe file alle farmacie e non solo in Cina o ad Hong Kong come si vede in queste immagini. Su tutto regna la poca conoscenza effettiva sul loro uso, gli stessi interessati e più colpiti dal virus non sanno bene come utilizzarle, come riferisce questa residente di Bangkok a esempio:

"Ho appena visto in Tv che ogni volta dovresti girare il lato della mascherina a seconda dello stato se stai male un colore, se non stai male un altro. E' ancora tutto molto confuso".

Priscilla Dickey - AP
Bambina diretta con la famiglia all'aereoporto di WuhanPriscilla Dickey - AP

A Prato, dove vive e lavora la seconda comunità cinese più grande d'Italia, si sono organizzati e stanno inviando le mascherine lì prodotte a Wuhan, dove è impossibile ormai trovarne e da dove  - dal 3 febbraio - ripartirà a pieno regime la produzione. Il governo cinese dovrebbe sostenere le spese di spedizione da Prato.

Dal centro cinese di controllo per la prevenzione e le malattie, intanto, fanno sapere quando usarle: e cioè "là dove c'è molta densità di persone in posti pubblici, come parchi a esempio, - afferma il dottor Feng Zijian vice direttore del centro - se si è soli o si guida da soli o comunque se intorno ci sono poche persone invece non è necessario, non c'è trasmissione in queste situazioni".

Insomma è chiaro come emergenza e conoscenza spesso non vadano di pari passo.