This content is not available in your region

Tolti i sigilli a casa di nonna Peppina

Access to the comments Commenti
Di ANSA

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">ANCONA</span>, 21 <span class="caps">AGO</span> – I sigilli della casetta di legno di<br /> nonna Peppina, al secolo Giuseppa Fattori, la 96enne di San<br /> Martino di Fiastra, diventata il simbolo dei terremotati, “sono<br /> stati tolti ieri pomeriggio dai carabinieri forestali di Visso,<br /> ma la notifica del dissequestro è arrivata solo nella tarda<br /> mattinata di oggi”. Lo dice all’<span class="caps">ANSA</span> Gabriella Turchetti, una<br /> delle due figlie dell’anziana, che si trova da qualche tempo in<br /> una Rsa di Castelfidardo per un periodo di riabilitazione, dopo<br /> la frattura di un polso. “Speriamo di portarla su, a san Martino<br /> di Fiastra, il più presto possibile, ma prima bisogna ripulire<br /> tutta l’area che è infestata da erbacce e arbusti. E rendere<br /> abitabile la casa, chiusa da 11 mesi”. Peppina ha saputo la<br /> notizia stamattina dal genero Mario Borghetti: “si è messa a<br /> piangere – racconta Gabriella -. Mio marito le ha chiesto se era<br /> contenta e ha detto di sì, ma ha aggiunto ‘spero di farcela’”.</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.