This content is not available in your region

Foto a bimbe al mare, rischia linciaggio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Foto a bimbe al mare, rischia linciaggio
Denunciato dalla Polizia a Rimini, aveva 200 immagini

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">RIMINI</span>, 20 <span class="caps">AGO</span> – Ha rischiato il linciaggio a Rimini<br /> un presunto pedofilo, 61 anni originario del Vicentino, fermato<br /> e denunciato dalla polizia di Stato dopo che era stato<br /> accerchiato dai genitori di bambine fotografate di nascosto<br /> mentre giovavano in spiaggia. Poco dopo le 11, alcuni turisti,<br /> genitori, hanno notato un uomo aggirarsi in maniera<br /> apparentemente indifferente vicino alle bimbe, a riva. Inizialmente, insospettiti, l’hanno osservato qualche minuto<br /> mentre pareva stesse telefonando col cellulare. Quando poi hanno<br /> visto la microcamera che nascondeva in una mano, lasciata<br /> ‘penzoloni’ lungo il fianco, il gruppo di genitori ha affrontato<br /> l’uomo. A intervenire per sedare gli animi la capitaneria di<br /> porto che ha allertato la Polizia. Nella microcamera, 200 foto<br /> di bambine in spiaggia, in riva al mare o in acqua a fare il<br /> bagno. Il vicentino, un precedente per aver comprato sul web<br /> foto pedopornografiche, è stato denunciato per molestie e a suo<br /> carico è scattato il foglio di via da Rimini, firmato dal<br /> Questore.</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.