This content is not available in your region

Ingv, S.Giuliano nel 2002 fu 5.7,non 5.3

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ingv, S.Giuliano nel 2002 fu 5.7,non 5.3
Valensise, territorio fragile e a rischio, passato insegna

<p>(<span class="caps">ANSA</span>) – <span class="caps">CAMPOBASSO</span>, 17 <span class="caps">AGO</span> – Il terremoto di S.Giuliano di<br /> Puglia del 2002 registrò una magnitudo di 5,74 e non di 5,3 come<br /> normalmente viene riportato. Lo conferma all’<span class="caps">ANSA</span> Gianluca<br /> Valensise, sismologo e dirigente di ricerca dell’Istituto<br /> nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Il sismologo, nel commentare quanto sta accadendo in queste<br /> ore in Molise, afferma proprio in base al dato accertato con<br /> ulteriori studi scientifici che hanno riclassificato la scossa<br /> che uccise i 28 della scuola Iovine, che “si tratta di un<br /> territorio vulnerabile, è una terra pericolosa proprio per il<br /> tipo di costruzioni fatte e il tipo di magnitudo che può<br /> esprimere. L’esperienza di San Giuliano ci insegna che può ci<br /> possono essere scosse più forti e che questo con fabbricati non<br /> a norma può comportare problemi. E’ come se la gente<br /> all’improvviso scoprisse di stare in una terra sismica: come si<br /> vede con 5,1 fa pochi danni, ma ciò significa che può fare di<br /> più”.</p>

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.