ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Prima giornata del Grand Prix di Judo di Budapest 2018

Lettura in corso:

Prima giornata del Grand Prix di Judo di Budapest 2018

Prima giornata del Grand Prix di Judo di Budapest 2018
Dimensioni di testo Aa Aa

Il judo torna di scena come di tradizione negli ultimi World Championship. Nella prima giornata del Grand Prix di judo di Budapest 2018la nostra donna del giorno sul tatami è la brasiliana Rafaela Silva, la campionessa olimpica nella categoria meno di 57 chili. Protagonista di una sfida entusiasmante contro l'emergente judoka tedesca Theresa Stoll.

Il combattimento è andato bene sin dall'inizio passando in vantaggio grazie ad un waza ari, con un buon equilibrio durante l'attacco e con un atterramento di schiena decisivo sulla Stoll.

La stessa tecnica non l'ha poi aiutata permettendo alla Stoll di segnare un ippon. Una breve vittoria per la Stoll interrotta bruscamente dall' intervento dell'arbitro.

A meno di dieci secondi dalla fine del combattimento la Silva passa al contrattacco e segna un secondo waza ari, che le regala la vittoria tanto agognata, la prima dai Giochi Olimpici di due anni fa.

La Silva dice di __essere felicissima di salire di nuovo sul podio. A Zagabria stava andando bene, poi non ha portato a casa la medaglia di bronzo, ma oggi ha vinto l'oro e pensa di essere davvero sulla buona strada per i World Championship.

Il nostro uomo del giorno sul tatami è Nagayama Ryuju. Il giovane judoka giapponese ha offerto del fantastico judo in finale nella categoria meno di 60 chili, battendo il russo Albert Oguzov guadagnando il suo quinto oro in un IJF World Judo Tour. Con un solo Seoi Nage trionfa e sale sul podio. Riuscira' a settembre a strappare la vittoria al suo connazionale Nahoisha Takato?

Nagayama Ryuju dice che questo è l'ultimo torneo prima del World Championship ed è stata una sfida difficile. Questa vittoria gli ha da sicurezza. Diventare campione in un World Championship sarebbe fantastico, qualcosa a cui tutti i judoka aspirano. Cercherà di conquistarselo.

Il Giappone è in testa anche nella categoria meno di 48 chili con Endo Hiromi che riesce ad atterrare l__a sua compagna di squadra Yamazaki Tamani in finale.

Tagawa Kenzo conquista il suo secondo oro in un World tour con stile grazie a un ippon sull'egiziano Mohamed Abdelmawgoud e la vetta sul podio.

Uno splendido gioco di gambe di Tsunoda Natsumi, campionessa mondiale medaglia d'argento nella categoria meno di 52 chili, sulla belga Charline Van Snick le regala il suo secondo oro in un World Tour di judo.

La mossa del giorno va al moldavoDenis Vieru, che conquista il bronzo nella categoria meno di 66 chili, con uno spettacolare osoto gari sul mongolo Altansukh Dovdon

Il momento speciale del giorno ha infiammato i fan locali grazie alla judoka ungherese Hedvig Karakas, che ha offerto un incredibile bloccaggio, che le regala un bronzo nella categoria meno di 57 chili. Una nuova eroina del judo.