ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kaos? No, il vero eroe è Leo

Lettura in corso:

Kaos? No, il vero eroe è Leo

Kaos? No, il vero eroe è Leo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono tutti eroi

La storia di Kaos. Cane eroe. O forse no.
La triste vicenda del cane lupo presunto eroe del terremoto di Amatrice ha suscitato grande commozione.
Prima sembrava che Kaos fosse stato avvelenato, scatenando la reazione indignata degli animalisti contro il colpevole di tale delitto.
Poi si è parlato di morte naturale, causata da un infarto. Infine, di nuovo - in seguito alle prime analisi dell'istituto zooprofilattico dell'Abruzzo e del Molise - la causa del decesso è diventata l'avvelenamento da metaldeide, un prodotto chimico usato in agricoltura contro le lumache.

Avvelenamento doloso o assunzione involontaria da parte di Kaos?

Una foto ormai famosa di Kaos, qui con il suo proprietario.

Ora, in attesa dell'esito definitivo dell'autopsia, si cercano cercano tracce di topicida, che genera emorragie interne e può causare la morte per infarto del miocardio.

E, forse, Kaos non è il vero cane eroe di Amatrice.

C'è pure qualche polemica attorno, ma preferiamo glissare. Pubblichiamo solo questi due tweet.

Leo, che salvò la piccola Giorgia

Basta andare su Internet per trovare foto di Leo, un labrador nero, lui sì vero eroe del dopo-terremoto. E' lui che ha salvato la piccola Giorgia da sotto le macerie.

Guadagnandosi i complimenti di Papa Francesco...e il saluto affettuoso di Matteo Renzi e Angela Merkel ad un bilaterale Italia-Germania a Maranello.

Matteo Renzi e Angela Merkel accarezzano Leo (Maranello, 31.8.2016)

Onore a Leo, e anche a Kaos. Stava "studiando" da soccorritore.
Anche lui sarebbe diventato un vero eroe.