ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Daisy: Toninelli, un atto di imbecilli

Lettura in corso:

Daisy: Toninelli, un atto di imbecilli

Daisy: Toninelli, un atto di imbecilli
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 1 AGO - "Prima di dire che un atto criminale fatto da questi imbecilli è un atto razziale bisogna aspettare, ma bisogna anche informare direttamente senza inserirlo in un filone creare che poi alla fine, tra sei mesi, vedremo che non avrà sostanza". E' quanto afferma il ministro dei Trasporti, Danilo Toninelli aggiungendo che "prima di tutto, come cittadino italiano, ritengo che si tratti di atti criminali che devono essere puniti severamente il prima possibile". Il ministro ritiene che però questo è diverso "dallo strumentalizzare, mettendo un atto criminale dentro un filone razziale". Per Toninelli "i cittadini si devono sentire sereni e sicuri di vivere a casa propria". "I numeri dicono che non siamo di fronte ad un fenomeno di natura razziale - sottolinea - ma non voglio nè chiudere nè aprire a questo discorso. Dico che dobbiamo contestare i singoli fatti e non inserirli in filoni che poi alla fine vedremo, tra sei mesi, che non avevano sostanza".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.