ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Daisy: Nosiglia, basta a idea del nemico

Lettura in corso:

Daisy: Nosiglia, basta a idea del nemico

Daisy: Nosiglia, basta a idea del nemico
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - TORINO, 31 LUG - "Tocca a tutti noi educarci al rispetto reciproco. Gli 'altri' non sono diversi, sono il nostro prossimo. Come noi lo siamo per loro. Non è appiccicando etichette sulla faccia e sulla pelle della gente che salviamo la nostra vita. L'unico vero 'nemico' che tutti abbiamo in comune è coltivare l'idea del nemico". L'arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, commenta così l'aggressione a Daisy Osakue, l'atleta italiana ma di origini nigeriane ferita ad un occhio dal lancio di un uovo. "Chiedo a tutti un rispetto rigoroso e convinto delle leggi e la promozione di un clima di umanità e di legalità morale e civile, senza spavalderia e senza odio che ingenerano comportamenti di rifiuto violento: questa è l'unica strada che abbiamo per allontanarci dalla paura", è l'appello di monsignor Nosiglia, che invita anche i media ad una corretta informazione. "Certi titoloni - dice - finiscono per amplificare il clima di insicurezza in cui sembra ci siamo immersi".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.