ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Antonov-Boeing: nuovi aerei targati Ucraina-Usa

Lettura in corso:

Antonov-Boeing: nuovi aerei targati Ucraina-Usa

Antonov-Boeing: nuovi aerei targati Ucraina-Usa
Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Antonov tornano in cielo

Riparte la storia degli aerei Antonov, di produzione ucraina e non russa, come invece spesso si pensa.
Grazie ad un accordo con l'azienda americana Boeing, entro la fine del 2019 verranno prodotti i primi modelli, del nuovo AN-1X8.

Accordo piu' politico che commerciale

La joint-venture Boeing-Antonov non è solo commerciale, ma soprattutto strategica e politica: dopo l'annessione della Crimea (2014), l'Ucraina ha interrotto ogni rapporto con la Russia (da cui dipendeva per il 60% della produzione degli aerei), ha intrapreso un percorso filo-occidentale, si è avvicinata agli Stati Uniti e sogna di entrare nella NATO e nell'Unione Europea.

"La sede sarà a Gostomel"

"Stiamo allestendo un magazzino comune con Aviall, la divisione attrezzature di Boeing, situato nella città ucraina di Gostomel", spiega Oleksander Donets, attuale presidente di Antonov, "che si occuperà di prodotti, materiali, metalli, e di quei componenti che ci mancano e che non siamo in grado di ottenere dal nostro ex partner - intendo la Federazione Russa - per completare questi aerei. Quando saremo a regime, me produrremo almeno 8 all'anno. Dopo due anni di stop alla produzione, per noi è un grande modo di ricominciare".

Il presidente di Antonov, Olekander Donets.

Aviall supporterà il nuovo programma di produzione di Antonov per costruire gli aerei AN-1X8 e avrà diritti esclusivi per aiutare a servire gli aerei, prevedendo che Aviall fornirà parti e componenti da Stati Uniti, Canada, Israele ed Europa.

Una storia di oltre 60 anni

Antonov è stata fondata nel 1946 e ha prodotto circa 30 diversi tipi di aeroplani, tra cui i due più grandi aerei cargo: compresi l'AN-124 Ruslan e l'AN-225 Mriya (in italiano "Sogno").
Costruito nel 1988 per il programma spaziale sovietico, il Mriya è ancora l'aereo più grande e pesante del mondo, in grado di trasportare un carico fino a 250 tonnellate.

Antonov in assemblaggio.

Anche Airbus in Ucraina

Anche l'azienda rivale di Boeing, Airbus (consorzio a guida francese), è entrata in Ucraina, con la fornitura di 55 elicotteri al ministero degli interni per la ricerca e il soccorso, i servizi pubblici e le missioni di servizio medico di emergenza.

Ucraina: fine della "dipendenza" russa

L'Ucraina non importa più gas direttamente dalla Russia e nel mese di luglio ha completato un'altra pietra miliare poiché, per la prima volta, un'unità in una delle sue centrali nucleari era completamente carica di carburante della società statunitense Westinghouse, piuttosto che quello proveniente dalla Russia.

In Congo, intanto...

Purtroppo, mentre in tutto il mondo si parlava del rilancio degli aerei Antonov, contemporaneamente nella Repubblica Democratica del Congo, un vecchio Antonov è colato a picco, provocando la morte di almeno cinque passeggeri.