ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Codoro, immigrato mi puntava coltello

Lettura in corso:

Codoro, immigrato mi puntava coltello

Codoro, immigrato mi puntava coltello
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - MILANO, 24 LUG - "Aveva estratto un coltello, per questo motivo io ho tirato fuori la pistola": lo ha spiegato Massimiliano Codoro, 51 anni, candidato del centrodestra alle ultime elezioni politiche e poi non eletto, che ha fronteggiato un immigrato in accusandolo di aver precedentemente molestato la compagna e la figlia di quest'ultima, appena scese dal treno nella stazione Centrale di Milano. "La mamma mi ha raccontato in modo concitato che quel ragazzo aveva palpeggiato la bambina di 12 anni e che quando gli ha detto di lasciarle stare la spintonava la bambina rivolgendo le attenzioni alla madre toccandole il seno ripetutamente con forza e solo dopo l'intervento di alcuni passanti si è fermato". "A quel punto - ha concluso Codoro - lo ho affrontato, lui ha estratto un coltello mimando con i gesti che mi avrebbe tagliato la gola. Sono arretrato e preoccupato per la mia incolumità fisica ho estratto la pistola dalla fondina che detengo regolarmente".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.