ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Zamparini, sentenza Parma ingiusta

Lettura in corso:

Zamparini, sentenza Parma ingiusta

Zamparini, sentenza Parma ingiusta
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 24 LUG - "Una brutta sensazione l'ho avuta quando la Procura ha chiesto la pena; lì ho capito che sarebbe andata in un certo modo". Così Maurizio Zamparini a Rmc Sport. Il presidente del Palermo torna sulla sentenza che ha confermato la Serie A al Parma, ma con 5 punti di penalizzazione per il prossimo campionato, ribadendo che non ci sta. "Naturalmente mi sorprendo della partita Spezia-Parma - dice - con Gilardino che tira alle stelle un calcio di rigore. Mi aspettavo che dicessero in Procura che Calaiò non ha fatto niente. Ma, se lo ha fatto, lo ha fatto pro-Parma, quindi la responsabilità sarebbe stata diretta. Il Parma andava penalizzato e noi, da regolamento, dovevamo essere ammessi in Serie A, perché abbiamo perso la finale contro il Frosinone. Io nel palazzo non conto un cavolo, Faremo ricorso, mi hanno provocato un danno di 50 milioni. Non intendo sottomettermi a una sentenza ingiusta. L'arbitro della finale playoff di Frosinone è stato promosso in Serie A, dopo averne combinate di tutti i colori contro di noi".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.