ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo Benalla il governo sul banco degli imputati

Lettura in corso:

Scandalo Benalla il governo sul banco degli imputati

Scandalo Benalla il governo sul banco degli imputati
Dimensioni di testo Aa Aa

Affare Benalla in Francia, è stata la volta del ministro dell'interno e sindaco di Lione Gerard Collomb a dover passare soto le forche caudine di una commissione parlamentare. Tutto è iniziato dopo le rivelazioni del quotidiano Le Monde che ha identificato l'ex responsabile della sicurezza negli spostamenti del Presidente, Alexandre Benalla, come l'uomo che in un video picchia violentemente un manifestante inerme a terra.

La maggioranza ha fatto quadrato, ma questo scandalo ha coeso le opposizioni, unificate contro il presidente Emmanuel Macron, che ha sempre promesso che non ci saranno impunità.

Collomb ha cercato di sminuire la portata dello scandalo: "Non lo conoscevo, ho sempre creduto che Benalla facesse parte dei servizi di polizia". L'accusa dele opposizioni è quella che le persone vicine al presidente siano al di sopra della legge. Un'accusa che, come si diceva, a unito la France Insoumise, movimento di estrema sinistra dell'ex candidato presidenziale Melenchon, a Marine le Pen, anche lei uscita sconfitta alle scorse presidenziali proprio contro l'odiato Macron. Il presidente ha puntato il dito contro i fatti "inaccettabili" di Benalla e promesso che non ci sarà "impunità", ma questo sembra che non basterà ai suoi avversari, con qualcuno che ha cominciato a dire che se anche l'apparato socirezza non sapeva nulla, questo sarebbe ancora più grave perché dimostrerebbe che le persone dell'entourage presidenziale non verrebbero adeguatamente controllate prima di essere operative.