ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: Pablo Casado è il nuovo presidente del Partito Popolare

Lettura in corso:

Spagna: Pablo Casado è il nuovo presidente del Partito Popolare

Spagna: Pablo Casado è il nuovo presidente del Partito Popolare
Dimensioni di testo Aa Aa

Pablo Casado è il nuovo leader del Partito Popolare spagnolo. 37 anni, dal 2015 vicesegretario alla comunicazione, Casado è stato incoronato successore di Mariano Rajoy nel corso del congresso nazionale del partito a Madrid.

Casado ha ottenuto i voti di 1.701 delegati (57,2%) sui 2.973 totali, battendo in maniera più netta del previsto la concorrenza dell'ex vicepremier Soraya Sáenz de Santamaría, che ne ha ottenuti 1.250 (42%). Decisivo il sostegno dei candidati tagliati fuori alle recenti primarie, su tutti quello di María Dolores de Cospedal, ministro della Difesa nel governo Rajoy.

"Ringrazio il presidente Rajoy - ha detto Casado al suo predecessore dal palco del congresso -. Per quanto mi riguarda continuerò a chiamarlo presidente. Gli dobbiamo molto, per quarant'anni ha fatto un lavoro straordinario al servizio di tutti gli spagnoli".

Delfino di Aznar, di cui è stato per due anni capo di gabinetto, con la sua elezione Casado proverà a imprimere una decisa svolta a destra al partito, soprattutto in tema di diritti civili. Tra le proposte avanzate nel corso della campagna elettorale anche quella di un ritorno alla legge sull'aborto del 1985, poi modificata dal governo Zapatero nel 2010.

Casado ha proposto anche di ridiscutere i principi e i valori che costituiscono la base ideologica dei Popolari. "Il nostro partito - ha detto in una recente intervista al Pais - deve stare compatto alla destra dei socialisti".