ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Malagò, dimissioni Cataldi? c'è legge

Lettura in corso:

Malagò, dimissioni Cataldi? c'è legge

Malagò, dimissioni Cataldi? c'è legge
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) - ROMA, 19 LUG - "Pur non conoscendolo sono stato convinto sostenitore della candidatura di Enrico Cataldi a procuratore generale dello sport, nuovo ruolo centrale della giustizia sportiva in particolare dopo la riforma. C'è però una legge dello stato sulla quale è arrivata una nota che io personalmente non commento". Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commenta le dimissioni dell'ex generale dei Carabinieri da procuratore generale. Il riferimento è alla legge Madia che vieta a chi ha una pensione statale di avere un ruolo dirigenziale retribuito. "Enrico è una persona che ha sempre goduto e godrà in assoluto della mia considerazione e fiducia - sottolinea il capo dello sport italiano -. Vorrei ricordare però che prima di Cataldi per questa stessa legge due persone a me molto vicine si sono dovute dimettere: il primo è Franco Chimenti da presidente della Coni Servizi, il secondo Roberto Fabbricini il cui mandato da segretario generale non era più rinnovabile".

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.