ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cottarelli, direi no a offerta ministero

Lettura in corso:

Cottarelli, direi no a offerta ministero

Cottarelli, direi no a offerta ministero
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - BARI, 8 LUG - "Ho sempre detto che è un onore per unitaliano servire in un governo. Però dipende da quello che siintende fare. Per la parte che riguarda i conti pubblici nonsono d'accordo con il contratto di governo, quindi dovrei diredi no, naturalmente". Così Carlo Cottarelli, direttoredell'Osservatorio sui Conti pubblici italiani, ha risposto a chigli chiedeva se accetterebbe un posto da ministro nel governoguidato da Giuseppe Conte, parlando con i giornalisti ieri seraa margine del festival 'Il Libro possibile' a Polignano a mare(Bari), dove ha presentato il suo libro 'I Sette peccaticapitali dell'economia italiana'. Peccati che Cottarelli haelencato: "Nell'ordine in cui sono nel libro - ha detto - sonol'evasione fiscale, la corruzione, la burocrazia, la lentezzadella giustizia, il crollo demografico, il divario persistentetra il Sud e il resto del Paese, e poi questa difficoltà cheabbiamo avuto nel convivere con l'euro".
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.