ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il robot subacqueo per "missioni impossibili"

Lettura in corso:

Il robot subacqueo per "missioni impossibili"

Il robot subacqueo per "missioni impossibili"
Dimensioni di testo Aa Aa

Fanta-scienza sottomarina

Il nostro inviato, Denis Loctier, è a Kaatiala, in Finlandia, per scoprire anche stavolta qualcosa di nuovo e di..."Futuris".

"Questo può sembrare un pittoresco lago", ci introduce Denis Loctier, "ma in realtà è una miniera allagata, ce ne sono migliaia in Europa, molte delle quali potrebbero ancora avere un valore industriale...ma quali sono esattamente?" Questo robot, a caccia di fanta-scienza sottomarina, potrebbe essere presto in grado di rispondere a questa domanda”.

Nel 1960, questa miniera di pegmatite nella Finlandia centrale è stata chiusa e allagata. Oggi è un'attrazione mozzafiato per i subacquei abbastanza coraggiosi da esplorare le sue caverne inondate. È anche il luogo dei test per questo particolare prototipo sviluppato nel progetto di ricerca europeo UNEXMIN.

"Vogliamo esaminare le miniere allagate, perché raramente le miniere vengono abbandonate a causa dell’esaurimento dei minerali, ma solo per motivi economici", spiega Jussi Aaltonen, ingegnere meccatronico dell'Università di Tampere. "Per cui potrebbero esserci ancora alcuni minerali di valore, o potrebbero esserci alcuni nuovi minerali, che potremmo scoprire”.

Ecco il robot

Il risultato di questo lavoro di un team internazionale è questo robot: ha la forma compatta di una sfera metallica imbottita con elettronica ad alta tecnologia. 60 centimetri di diametro, è costruito per resistere alla pressione fino a 500 metri di profondità.

"Può passare molto più tempo sott'acqua di un subacqueo umano", spiega Norbert Zajzon, coordinatore ungherese del progetto UNEXMIN. "Può sopravvivere per cinque ore, anche a profondità maggiori di quelle che sono accessibili ai subacquei, perché non ha bisogno di sistemi di supporto alla vita umana, ma solo di elettricità".

Missioni impossibili...non più impossibili!

Questo studio sul campo mostrerà quanto il robot funzioni in un ambiente naturale. L'obiettivo a breve termine è quello di rendere il robot completamente autonomo, capace di entrare in una miniera, mapparla e tornare da solo. Ciò richiederà ulteriori test e messa a punto, ma i ricercatori si aspettano piena autonomia nei prossimi mesi.

In questo workshop, a Porto (Portogallo) possiamo vedere come è progettato il robot.I sonar, i radar laser, le telecamere e altri sensori aiutano il robot a comprendere l'ambiente circostante. Questi strumenti sono alimentati da batterie pesanti che si muovono all'interno della sfera, spostando il baricentro del robot quando necessario.

"All'interno abbiamo un computer ad alte prestazioni, con dimensioni impossibili da ottenere solo pochi anni fa", dice Alfredo Martins, ricercatore portoghese in robotica. "Abbiamo sviluppato noi stessi questi laser e altri sistemi, il che ci ha permesso di soddisfare i criteri chiave, inclusa la miniaturizzazione".

Questo centro tecnologico in Portogallo ha una efficiente struttura per i test. Ci è stato addirittura permesso di fare un tuffo con il robot per vedere meglio come si muove e come usa i suoi strumenti sott'acqua.

"Gli scienziati usano questa vasca profonda cinque metri per elaborare le funzioni del veicolo subacqueo in condizioni controllate. Diamo un'occhiata più da vicino a come funziona", spiega Denis Loctier, prima di tuffarsi nella vasca.

Pronto intervento robot!

Un esploratore robotico può essere di immenso valore per l'industria mineraria e per i servizi di emergenza. I suoi “inventori” stanno pianificando di utilizzare il robot dal punto di vista commerciale per un servizio di valutazione delle miniere.

"Al momento c'è un problema ambientale in una miniera di sale in Ucraina", continua Norbert Zajzon, coordinatore del progetto UNEXMIN, "e ci vogliono là, non appena abbiamo finito il progetto, per scoprire cosa succede nelle loro miniere di sale...è troppo pericoloso mandare subacquei umani".

Per ulteriori informazioni:
www.unexmin.eu

Altro da futuris