ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia 2018: Brasile-Messico, l'enigma Marcelo

Lettura in corso:

Russia 2018: Brasile-Messico, l'enigma Marcelo

Russia 2018: Brasile-Messico, l'enigma Marcelo
Dimensioni di testo Aa Aa

Con Brasile-Messico si entra nel vivo degli ottavi di finale di questo Mondiale.

La nazionale di Tite deve confermare quanto ha fatto fino ad ora mentre la squadra avversaria non può sbagliare. Per Neymar e compagni è un’occasione e una sfida da non perdere. I messicani sono infatti riusciti a battere e a eliminare la Germania, grazie a un team di talento.

Il ct verdeoro, potrebbe affidarsi alla formazione che ha giocato nella fase a gironi, ma forse senza Marcelo. "Devo dire che Osorio è molto intelligente”, ha dichiarato il centrocampista Casemiro. “Ha allenato anche al San Paolo. Di lui si parla molto bene, ecco perchè non possiamo cadere in questa trappola, è un ct molto preparato e sono sicuro che il suo obiettivo è sorprenderci.”

Osorio punta sui soliti 11. Dovrebbe essere riconfermato il medesimo 4-2-3-1 con l’unico cambio in difesa: Moreno squalificato, al suo posto giocherà Ayala. Il Messico ha vinto e convinto contro Germania e Corea del Sud, ma ha rischiato grosso cedendo 0-3 con la Svezia nell’ultima partita del girone. Ad arbitrare Brasile-Messico sarà l’italiano Gianluca Rocchi.