ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: Erdogan rieletto. I punti chiave del suo discorso

Lettura in corso:

Turchia: Erdogan rieletto. I punti chiave del suo discorso

Turchia: Erdogan rieletto. I punti chiave del suo discorso
Dimensioni di testo Aa Aa

Ultime elezioni da Repubblica parlamentare in Turchia, oltre 60 milioni gli elettori che hanno votato per le elezioni presidenziali e legislative anticipate. Recep tayyip Erdogan, al potere da 15 anni è stato riconfermato presidente con poteri amplissimi questa volta, anche sulla magistratura. Il Sultano ha ottenuto il 52,8 % dei consensi. Il suo partito l'Akp con il 42,8% si attesta in lieve calo ma riesce con i nazionalisti a raggiungere un totale di 54,4% di voti.

"A vincere in queste elezioni è la democrazia" ha detto Erdogan."La volontà del popolo e il nostro stesso paese. I vincitori sono i singoli cittadini e di una popolazione che conta 81 milioni di persone, che hanno partecipato a questo festival della democrazia. Li ringrazio tutti".

Ha accettato la sconfitta Miharrem Ince, il principale candidato dell'opposizione. Il suo partito il repubblicano dell'Chp ha accusato l'agenzia turca Anadolu di aver diffuso false percentuali di voto, attribuendo un numero più alto di preferenze allo stesso Erdogan.

Elevata l'affluenza alle urne che si è attestata intorno all'87% secondo quanto riferito dal portavoce del partito Akp. Quest'ultimo sarà comunque il primo partito, seguito dalla coalizione formata dai repubblicani del Chp al 33,9% davanti al partito di Meral Aksenar al 22,47%.

Le conseguenze delle elezioni

Con questo risultato Erdogan diventa il presidente che è rimasto più a lungo al potere in Turchia. con il referendum dello scorso anno, il potere esecutivo è concentrato nelle mani del capo dello stato. Sarà lui a nominare i membri del governi e i vicepresidenti senza ricorrere alla fiducia parlamentare. Erdogan potrà anche scegliere diversi funzionari dello stato e potrà imporre lo stato di emergenza sulla nazione.

Tre punti chiave del discorso di Erdogan

Il presidente turco rieletto ha parlato dal quartier generale dell'Akp di Ankara. Ecco le cinque cose principali dette durante l'orazione.

  1. Lotta contro le organizzazioni terroristiche. Erdogan ha detto che il suo governo "agirà con ancora più decisione" contro le organizzazioni terroristiche;

  2. Continua l'impegno per liberare la Siria. La Turchia "continuerà a liberare le terre siriane" affinché, ha detto Erdogan, il popolo siriano possa fare ritorno a casa;

  3. Il prestigio internazionale turco. Ha aggiunto che la Tuchia è una democrazia che deve fare da "esempio per il resto del mondo". "La Turchia ha deciso di prendere le parti della crescita, dello sviluppo, dell'investimento, dell'arricchimento: un Paese rispettabile e onorabile e influente in tutte le aree del mondo".

"Non ci fermeremo finché non avremo portato la Turchia, che abbiamo salvato dai complottisti, dal colpo di stato e dai "cecchini" dell'economia, dalle gang di strada e organizzazioni terroristiche, tra le 10 economie del mondo".