ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen, rischio crisi umanitaria per Hodeidah

Lettura in corso:

Yemen, rischio crisi umanitaria per Hodeidah

Yemen, rischio crisi umanitaria per Hodeidah
Dimensioni di testo Aa Aa

Cresce il timore di una crisi umanitaria nella principale città portuale dello Yemen, Hodeidah, dove si continua a combattere, dopo che le forze della coalizione a guida saudita hanno ripreso il controllo dell'aeroporto, togliendolo dalle mani dei ribelli houti, sostenuti dall'Iran.

Principale punto di ingresso per cibo e aiuti diretti allo Yemen, Hodeidah rappresenta un sito strategico per le parti in conflitto.

Secondo le Nazioni Unite sono oltre 5.200 le famiglie fuggite dai combattimenti dall'inizio della campagna su Hodeidah.

Se il flusso di profughi non dovesse arrestarsi, per le agenzie umanitarie diventa concreto il rischio di una crisi umanitaria.

"Le operazioni sono in corso, speriamo che il porto continui a funzionare, è un'ancora di salvezza, non solo per la gente di Hodeidah, ma per molte persone nello Yemen, il 70% delle forniture umanitarie e di aiuti arriva da questo porto", spiega Abeer Etefa, del World Food Program.

Secondo alcune stime, due terzi dei 27 milioni di yemeniti dipendono direttamente dagli aiuti umanitari, ed almeno 8,4 milioni corrono un concreto rischio di morire di fame.