ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Strage Bologna, inutile sentire Pazienza

Lettura in corso:

Strage Bologna, inutile sentire Pazienza

Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - BOLOGNA, 20 GIU - Francesco Pazienza non saràsentito nel nuovo processo sulla Strage del 2 agosto 1980. Lo hadeciso la Corte di assise di Bologna, con un'ordinanza lettanell'apertura dell'udienza in cui è prevista la prosecuzionedella testimonianza di Giusva Fioravanti, uno dei tre condannatiin via definitiva. Imputato è l'ex Nar Gilberto Cavallini,accusato a 38 anni dai fatti di essere il 'quarto uomo', cioécolui che diede un quantomeno un supporto agli esecutorimateriali dell'attentato. Anche oggi Cavallini non è presente. Pazienza, ex faccendiere e agente segreto, e condannato peraver tentato di depistare le indagini proprio sulla Strage,aveva inviato due telegrammi ai giudici chiedendo di esseresentito, allegando documentazione e sostenendo di avere coseinteressanti da dire. Nessuna delle parti, però, ne ha chiestol'audizione. Secondo la Corte l'assunzione della testimonianzasarebbe "inutile" o "addirittura fuorviante".
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.