ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Francia apre all'Aquarius

Lettura in corso:

La Francia apre all'Aquarius

La Francia apre all'Aquarius
Dimensioni di testo Aa Aa

Il racconto di Anelise Borges, inviata di euronews, e unica giornalista che è stata a bordo dell'Aquarius.

"Finita l’odissea. Tra i 630 migranti che sono sbarcati nel porto spagnolo Valencia, alcuni sono stati portati in ospedale per cure mediche, altri sono stati portati nei centri di accoglienza nei pressi della città spagnola. Visto quello che queste persone hanno passato, il governo di Madrid ha deciso di concedere loro un permesso speciale di soggiorno di 45 giorni.

Dopo tutto, secondo il ministro dei Lavori pubblici, Jose Luis Aballos, saranno trattati secondo le leggi spagnole senza eccezioni. Ci si aspetta che questi migranti chiedano asilo politico qui in Spagna. Nei prossimi giorni verranno sentiti uno ad uno, ciascuno potrà raccontare la propria storia, spiegare perché hanno lasciato i loro paesi e, se le loro richieste verranno respinte, saranno rispediti a casa.

Intanto la Francia sta inviando un team di esperti qui in Spagna per analizzare alcune delle richieste dirette alle autorità spagnole, per cercare di capire se alcune persone hanno dei legami in Francia, parlano francese, forse alcuni potrebbero essere trasferiti in territorio francese, alcuni lo hanno chiesto espressamente. Sarà un processo difficile e complicato, che richiederà tempo e pazienza ma, stando a quello che è accaduto negli ultimi giorni, saranno loro i primi a vedere e capire come finirà”.