ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia 2018: esordio per Croazia e Nigeria

Lettura in corso:

Russia 2018: esordio per Croazia e Nigeria

Russia 2018: esordio per Croazia e Nigeria
Dimensioni di testo Aa Aa

A Kaliningrad, con inizio alle ore 21 nel gruppo D si affrontano stasera Croazia e Nigeria.

Accreditata in patria dell'effimero titolo di squadra più forte dal 1998 a oggi, sulla Croazia incombe il peso delle grandi aspettative.

Secondo il capitano della squadra, Luka Modric, non ci sono favoriti per la partita odierna che segna l'esordio delle contendenti in Coppa del Mondo.

LUKA MODRIC, capitano Croazia, dice:

"Nel match d'apertura non ci possono essere favoriti, questa è la mia opinione: sarà una partita con pari percentuali di successo, è così che la approcceremo, forse alcuni ci ritengono favoriti, ma noi non ci pensiamo".

Dal canto proprio, la Nigeria rappresenta un territorio inesplorato per i croati, stante la sfida assolutamente inedita tra le due Nazioni, inserite nel raggruppamento della favoritissima Argentina.

A detta del selezionatore, Rohr, la Nigeria è ambiziosa, ma rimarrà modesta e umile.

JOHN OBI MIKEL, capitano NIgeria, dice:

"In questi tornei non si sa mai, a volte l'esperienza conta, altre volte conta la giovinezza, l'energia, i calciatori hanno molto da dimostrare, vogliono mettersi alla prova, non sono mai stati in questa fase, la cosa potrebbe giocare a nostro favore''.

La Nigeria è l'unica squadra africana che ritorna in Coppa del Mondo dopo aver giocato in Brasile quattro anni fa e proverà a raggiungere almeno il secondo turno.