ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In Russia si gioca anche il mondiale dei bambini

Lettura in corso:

In Russia si gioca anche il mondiale dei bambini

In Russia si gioca anche il mondiale dei bambini
Dimensioni di testo Aa Aa

Il più grande dei Mondiali: giovani calciatori, provenienti da oltre 200 Paesi, sono venuti a Mosca per partecipare alla 6° edizione del programma "Football for Friendship" organizzato da Gazprom.

Ragazze e ragazzi dell'età di 12 anni sono stati divisi in 32 squadre. Ogni team è associato al nome di una specie in via di estinzione. Ogni partecipante ha vinto un biglietto per la partita inaugurale.

"È un grande onore poter giocare qui in Russia ai Mondiali perché capita una sola volta nella vita - dice Swan Dram dalla Francia - È un'opportunità unica, non riesco a trovare le parole, è magnifico".

I giovani calciatori sono gli ambasciatori del calcio e dei valori importanti che esso porta nel mondo: salute, pace , amicizia e altri. I bambini sono qui per fare amicizia con tutto il mondo e mostrare come il calcio può distruggere i confini.

"Sono contento perché ho nuovi amici da ogni parte del mondo - aggiunge Chanwoo Kim - Io vengo dalla Corea del Sud, lui dalla Corea del Nord, ci siamo incontrati qui e siamo diventati grandi amici".

Jerónimo Rodríguez Urueña dalla Colombia è stato l'eroe di questo campionato: ha segnato più di 10 gol e ha portato alla vittoria il team Scimpanzé. Insieme al suo migliore amico - il portiere di Dominica Cameron Gregory Philip - giurano che ricorderanno per sempre questo avvenimento e che rimarranno amici per sempre.

"Mi sento molto molto felice, tutto questo è meraviglioso!", dice Jerónimo Rodríguez Urueña.

"È un'esperienza divertente, abbiamo vinto un torneo in Russia!", esulta Cameron Gregory Philip.

In cinque anni il numero dei paesi partecipanti al programma F4F è cresciuto enormemente e ora ha più di 3 milioni di sostenitori. L'attaccante più prolifico nella storia del calcio russo - 233 gol - Aleksandr Kerzhakov è uno dei sostenitori dell'iniziativa.

"Football for friendship" di anno in anno si estende verso più paesi e più continenti - conclude Aleksandr Kerzhakov - Ringrazio questi ragazzi e a queste ragazze, perché ritorneranno a casa e cercheranno di cambiare il mondo in meglio".