ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza ancora un venerdì di scontri, morti e feriti tra i palestinesi

Lettura in corso:

Gaza ancora un venerdì di scontri, morti e feriti tra i palestinesi

Gaza ancora un venerdì di scontri, morti e feriti tra i palestinesi
Dimensioni di testo Aa Aa

Almeno quattro palestinesi uccisi, tra cui un 15enne, e oltre 600 feriti, tanti intossicati; è questo il bilancio di un altro venerdì di scontri tra l'esercito israeliano e i palestinesi: arrivati in 10mila, col sostegno di Hamas, alla frontiera tra Gaza e Israele, nell'ultimo venerdì di ramadan.

Israele ha ucciso oltre 120 palestinesi da quando hanno lanciato il 30 marzo la marcia di ritorno.

Siamo qui ora per confermare che torneremo a Gerusalemme e ci pregheremo presto o tardi. Queste terre sono nostre, sono nostre, i nostri nonni sono stati costretti a emigrare. Ma riconquisteremo il nostro diritto con la pace o con la forza.

"Abbiamo portato i bambini piccoli per fargli sapere che questa terra è un loro diritto, i sionisti l'hanno presa con la forza, hanno ucciso i nostri padri e i nostri nonni in passato, e continuano a ucciderci qui adesso, siamo venuti oggi per confermare che Gerusalemme non è in vendita, le nostre terre, terre sante, non sono in vendita", dicono due manifestanti.

Israele in risposta alla manifestazione ha spiegato le batterie di difesa Iron Dome, in una giornata di tensione ai massimi anche con Teheran da dove il presidente Rohani, nel giorno di Gerusalemme, giorno in cui si celebra l'antisionismo, ha detto "Israele non potrà mai sentirsi sicuro".