ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia 2018: tutto quello da sapere sulla Francia

Lettura in corso:

Russia 2018: tutto quello da sapere sulla Francia

Russia 2018: tutto quello da sapere sulla Francia
© Copyright :
REUTERS/Eric Gaillard
Dimensioni di testo Aa Aa

La vostra nazionale non parteciperà al Mondiale in Russia ma non riuscite a seguire il torneo senza fare il tifo per una squadra? Euronews è qui per aiutarvi. Ecco tutto quello che dovete sapere per diventare sostenitori della nazionale francese.

Nome completo: Équipe de France de football

Soprannome: Les Bleus, Les Tricolores

Simbolo: le coq gaulois (il gallo)

Soprannome dei tifosi: nessuno (il principale gruppo organizzato si chiama Irrésistibles Français)

Quartier generale durante la Coppa del Mondo: Istra, circa 50 chilometri a ovest di Mosca

Cori:

"Allez les Bleus"

"Qui ne saute pas n’est pas français" (Chi non salta non è francese):

"Aux armes" (Alle armi):

"On est les champions" ("Siamo i campioni")

E naturalmente l'inno nazionale, "La Marseillaise":

Termini ed espressioni che un tifoso deve conoscere:

Goal: but

Fuorigioco: hors-jeu

Partita: match

Fallo: faute

Calcio di punizione, rigore: coup franc, tir au but

Se non si è d'accordo con l'arbitro: "Mais, il est où l’arbitre, mais il est où" ("Dov'è l'arbitro? Dov'è?"). Oppure, se siete proprio arrabbiati: "aux chiottes, l'arbitre, aux chiottes" (la traduzione letterale è "vai al bagno, arbitro, vai al bagno". Insomma, avete capito il senso).

In caso di simulazione o scorrettezza: "Il a plongé!" ("si è buttato!")

Quando si affronta una squadra più scarsa: "Vous êtes de chèvres" ("Siete delle capre!")

Peggior momento nella storia della Coppa del Mondo:

La semifinale giocata a Siviglia nel 1982: la Francia fu sconfitta 5-4 ai rigori dalla Germania Ovest dopo. La gara si era chiusa sul 3-3 dopo i supplementari. La partita è ricordata anche per lo scontro tra il portiere tedesco Harald Schumacher e il difensore francese Patrick Battiston, "una tragedia nella storia moderna della Francia".

Tra i momenti peggiori anche la mancata qualificazione al Mondiale del 1994: nell'ultima partita di qualificazione la Francia fu battuta 2-1 al Parco dei Principi dalla Bulgaria, che strappò il biglietto per Usa '94 grazie ad un gol di Kostadinov al 91'.

Come dimenticare poi la testata rifilata da Zinedine Zidane a Marco Materazzi nei supplementari della finale del 2006, poi vinta dall'Italia ai rigori. Il momento più imbarazzante è però l'ammutinamento di Knysna del 2010, quando i giocatori rifutarono di scendere dal bus per allenarsi.

Miglior momento nella storia della Coppa del Mondo:

Il 3-0 rifilato al Brazile nella finale del Mondiale 1998, primo e finora unico successo della Francia nella Coppa del Mondo.

Giocatori da seguire: Antoine Griezmann, Paul Pogba, Samuel Umtiti

Sui social media:

Hashtag più comuni: #FiersdetreBleus, #Bleus, #CDM2018 #EDF (EquipeDeFrance)

Giocatori francesi attivi su Twitter:

Samuel Umtiti

Djibril Sidibé

Lucas Digne

Blaise Matuidi

Paul Pogba

N'Golo Kanté

Corentin Tolisso

Ousmane Dembélé

Florian Thauvin

Dimitri Payet

Olivier Giroud

Antoine Griezmann

Kylian Mbappé

Durante le partite:

Equipe de France

Ex calciatori su Twitter:

Bixente Lizarazu

Christophe Dugarry

Omar Da Fonseca

Eric Carrière

Daniel Bravo

Thierry Henry

Karim Benzema (escluso dalla nazionale per motivi disciplinari)

Ex commissari tecnici:

Raymond Domenech

Giornalisti:

Pierre Menès (Canal +)

Daniel Riolo (RMC Sport)

Mohamed Bouhafsi (RMC Sport)

Hervé Mathoux (Canal +)

Estelle Denis (L’Équipe)

Carine Galli (L’Équipe)

Alexandre Ruiz (beIN Sports)

Frédéric Hermel (L’Équipe/RMC)

Didier Roustan (L’Équipe)

Vincent Duluc (L’Équipe)

Grégoire Margotton (TF1)