ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: 162 tavoli di crisi attendono il governo Conte

Lettura in corso:

Italia: 162 tavoli di crisi attendono il governo Conte

Italia: 162 tavoli di crisi attendono il governo Conte
© Copyright :
REUTERS/Alessandro Bianchi
Dimensioni di testo Aa Aa

Dall'Ilva ad Alitalia. È ricco di emergenze da affrontare il fascicolo che il premier uscente Paolo Gentiloni ha consegnato al nuovo Presidente del Consiglio italiano, Giuseppe Conte.

Sono 162 per un totale di 180mila lavoratori coinvolti - ad esempio - i tavoli di crisi industriali che attendono il neo ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, mentre l'esecutivo si appresta a ottenere la fiducia dai due rami del parlamento.

Di Maio ha già annunciato inoltre che, tra le sue priorità, ci saranno reddito di cittadinanza, superamento della legge Fornero, la rivisitazione del jobs act e l'istituzione di un salario minimo orario.

Potrebbe invece esserci una partenza in due tempi per la flat tax. L'esponente della Lega, Alberto Bagnai, indicato come possibile sottosegretario all'Economia, ha detto che per le famiglie partirà dal secondo anno, quindi non prima del 2020.

Poi ci sono i rapporti internazionali, con Conte che avrà un esordio "caldissimo", tra pochi giorni al G7 del Canada. La telefonata arrivata quando il "professore" era stato incaricato per la prima volta apre già un asse con il presidente francese Emmanuel Macron mentre i rapporti con la Russia, in questi primi mesi, saranno perseguiti in piena continuità senza toccare la questione sanzioni.

Confronto con l'Europa e attenzione a non rovesciare a svantaggio dell'Italia gli equilibri con i paesi alleati. Su questi cardini poggiano le prime mosse del governo giallo-verde.