ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna: Pedro Sánchez ha giurato da premier

Lettura in corso:

Spagna: Pedro Sánchez ha giurato da premier

Spagna: Pedro Sánchez ha giurato da premier
Dimensioni di testo Aa Aa

Per la Spagna si apre una nuova era. Il neo premier Pedro Sánchez ha assunto ufficialmente il suo incarico dopo aver giurato nelle mani di re Felipe VI nel palazzo della Zarzula.

Il leader dei socialisti, ha promesso di svolgere fedelmente i doveri di Primo Ministro di obbedire e far rispettare la Costituzione come la legge principale dello Stato. Sánchez subentra al conservatore Mariano Rajoy sfiduciato dal Parlamento. A favore di Sánchez avevano votato i deputati di Podemos, i nazionalisti moderati baschi ma anche i radicali e i due partiti catalani. Contro Ciudadanos di Albert Rivera e il Partito popolare di Rajoy.

Ora l'incognita è che tipo di esecutivo formerà Pedro Sánchez. Forse un monocolore di minoranza o forse una coalizione con Podemos. Intanto il premier ha fatto sapere che resterà al potere "alcuni mesi" per restituire "stabilità" al Paese e per affrontare e risolvere la crisi catalana, poi convocherà nuove elezioni.

Alla fine il governo conservatore di Rajoy è caduto, travolto da uno scandalo di corruzione ultradecennale. Al potere dal dicembre 2011, l'ex premier era sopravvissuto a diverse grandi crisi, imponendo alla Spagna una cura di austerity contro la recessione, perdendo una battaglia per limitare l’aborto, e vincendo quella dell’anno scorso contro la Catalogna secessionista.

Alla fine al potere è salito il 46 anni socialista, professore d’economia, definito anche “il bello”. Sánchez ha dichiarato: “scriveremo insieme una nuova pagina di democrazia nel nostro paese”. Ricordiamo tuttavia che nel giugno 2016 ottenne il peggior risultato elettorale della storia del Psoe.