ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ragusa: Logli, fa male non sapere dov'è

Lettura in corso:

Ragusa: Logli, fa male non sapere dov'è

Ragusa: Logli, fa male non sapere dov'è
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - FIRENZE, 1 GIU - "Ciò che mi fa più male è il fattoche non si sa dov'è Roberta. Questa è la cosa che non ci va giùperché... non so che cosa sia successo... di certo so, perchél'ho letto sulle carte, che l'ha vista uscire Filippo Campisi.E, io dico, se lei è uscita qualcosa dev'essere successo, perònon sappiamo che cosa le è successo e questa è una cosa che cispaventa. È la cosa che ci fa più male perché, poi, tutto ilresto - bene o male - giorno dopo giorno si supera come lemalattie. Ma questa mancanza è incolmabile per tutti". AntonioLogli, il marito di Roberta Ragusa, due condanne a 20 anni peraver ucciso la moglie e occultato il cadavere (mai ritrovato),torna a parlare dai microfoni di 'Quarto Grado'. Ribadisce lasua innocenza e sottolinea come, dalla notte tra il 13 e il 14gennaio 2012, non ha mai smesso di pensare a cosa possa esserlesuccesso: "La preoccupazione più grande è che possa esseresegregata da qualche parte". "Se lei è da qualche parte e stabene, io sono contento e spero che sia così".
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.