ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gaza-Israele: si va verso il 'cessate il fuoco'

Lettura in corso:

Gaza-Israele: si va verso il 'cessate il fuoco'

Dimensioni di testo Aa Aa

Si va verso una tregua nella Striscia di Gaza. Lo ha fatto sapere Hamas: in seguito a mediatori egiziani, le fazioni armate della Striscia sono disponibili ad un cessate il fuoco con Israele. Il governo Netanyau però non conferma; tuttavia, le autorità militari israeliane hanno di fatto autorizzato l'apertura degli edifici scolastici e i lavori nei campi agricoli sul confine.

Un margine di sollievo, sebbene coperto dalla necessaria diplomazia, dopo le interminabili tensioni che vanno avanti sin dall'ultima intesa del 2014 (in cui Israele aveva condotto l'operazione "Confine protettivo" in cui oltre 200 sono stati i morti palestinesi).

La tregua arriva dopo che da Gaza erano stati lanciati diversi razzi, alcuni dei quali intercettati dalle batterie di difesa Iron Dome israeliane (sistema di difesa israeliano, oggi rinforzato, già applicato nell'Operazione Margine Difensivo, quando quattro anni fa aveva intercettato la maggior parte dei razzi sparati da Hamas) e dopo che Israele stessa aveva colpito diversi obiettivi a Gaza fra cui siti per la produzione di razzi e magazzini di droni.

Uno scontro, quello delle ultime settimane, in cui anche la Jihad Islamica ha avuto il suo ruolo per vendicare i suoi militanti uccisi da Israele.

Intanto una fonte proveneniente dalla sicurezza di Israele - secondo quanto raccolto dai media - ha fatto sapere che "se il fuoco dovesse riprendere, i nostri attacchi su Hamas e sui suoi alleati sarebbero ancora piu' forti''.