ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Svolta in Irlanda, sì all'aborto

Lettura in corso:

Svolta in Irlanda, sì all'aborto

Svolta in Irlanda, sì all'aborto
Dimensioni di testo Aa Aa

Svolta storica per l'Irlanda. Nel Paese di forte tradizione cattolica, secondo due exit poll sul referendum che si è appena concluso, circa il 69% della popolazione ha votato per abrogare una delle leggi sull'aborto piu' restrittive del mondo. Se gli exit poll verranno confermati, la maggioranza ha votato per abrogare l'Ottavo emendamento della Costituzione, secondo il quale il feto e la donna hanno gli stessi diritti.

I comitati in favore del sì hanno cominciato i festeggiamenti.

"Sono felice perchè ci mancava poco. Penso che molti di noi si aspettassero un no. Quindi, a vedere gli exit poll sembra un sì piuttosto entusiasta. È fantastico", spiega Scout Black, una studentessa che ha votato sì.

"È importante per le donne prendere le loro decisioni. Perchè dovremmo aspettare che i dottori dicano no, e soffrire nella nostra vita", aggiunge un'altra studentessa, Sneha Lichani.

La scelta degli elettori, che hanno fatto registrare un'alta affluenza, sembra essere stata più netta del previsto. Esulta su Twitter il premier Leo Varadkar, promotore del referendum, che ha parlato di un'opportunità per mettere fine ai viaggi della disperazione di troppe donne, facendo riferimento agli spostamenti all'estero che migliaia compiono ogni anno per abortire in altri Paesi.

Oggi l'interruzione di gravidanza in Irlanda è permessa solo se la vita della donna è a rischio, ma non è consentita nella maggior parte dei casi, incluso stupro, incesto o anomalie gravi del feto.

Il risultato ufficiale del referendum è atteso nella giornata di oggi.