ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions: Real Madrid ancora campione, Liverpool battuto 3-1

Lettura in corso:

Champions: Real Madrid ancora campione, Liverpool battuto 3-1

Champions: Real Madrid ancora campione, Liverpool battuto 3-1
© Copyright :
REUTERS/Kai Pfaffenbach
Dimensioni di testo Aa Aa

Il Real Madrid di Zinedine Zidane è sempre di più nella storia. A Kiev gli spagnoli battono 3-1 il Liverpool nella finale di Champions e conquistano il loro 13esimo titolo continentale, il terzo di fila (e quarto negli ultimi cinque anni). A segno Benzema e Bale (doppietta) per il Real, di Mané il momentaneo 1-1 dei reds. Un dominio europeo con pochi precedenti quello dei blancos: in passato solo Ajax e Bayern negli anni 70' e il leggendario Real di Di Stefano e Puskas erano riusciti a vincere tre titoli consecutivi.

E' stata una finale con tanti protagonisti. Uno dei più attesi, Momo Salah, è stato costretto a lasciare il campo dopo mezz'ora per un infortunio alla spalla causato da un intervento volontario e decisamente antisportivo di Sergio Ramos. Fino a quando è restato in campo gli inglesi avevano dominato la gara, andando più volte ad un passo dal gol.

REUTERS/Phil Noble

Le reti sono arrivate tutte nel secondo tempo, quando sono entrati in scena altri due protagonisti, meno attesi di Salah. Il principale è stato senza dubbio il portiere del Liverpool Loris Karius, autore di due errori clamorosi sul primo e sul terzo gol degli spagnoli. Al 51' il numero uno tedesco si è fatto intercettare un rinvio con le mani da Benzema, a cui è bastato allungare la gamba per deviare la palla in rete.

Dopo l'immediato pareggio di Mané, uno dei migliori, è cominciato lo show di Gareth Bale, in campo al 61' al posto di Isco. Tre minuti dopo il suo ingresso il gallese ha realizzato il 2-1 con una rovesciata capolavoro, molto simile a quella realizzata da Ronaldo contro la Juventus nei quarti di finale. Il palo ha negato a Mané il 2-2, poi è stato ancora Bale a chiudere i conti all'83' con un sinistro centrale che Karius ha deviato nella propria porta.

Nel dopopartita Ronaldo, nonostante non sia riuscito a segnare nella sua quinta finale, è riuscito a prendersi comunque la copertina con alcune dichiarazioni che lasciano pensare ad un suo prossimo addio: "È stato molto bello essere al Madrid - ha detto il portoghese - e nei prossimi giorni darò una risposta ai tifosi, che sono sempre stati al mio fianco".

REUTERS/Phil Noble