ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo: Mattarella prende tempo su Giuseppe Conte

Lettura in corso:

Governo: Mattarella prende tempo su Giuseppe Conte

Governo: Mattarella prende tempo su Giuseppe Conte
Dimensioni di testo Aa Aa

Chiamiamola pausa di riflessione mascherata da nuove consultazioni. La palla è tornata di nuovo tra le mani di Sergio Mattarella ed è molto piu' pesante di quella degli ultimi incontri con i leader di Lega e Movimento Cinque Stelle, quelli di quando contratto di Governo e nome del Premier erano solo in embrione. Al Quirinale convocati i Presidenti di Camera e Senato. Un riguardo piu' istituzionale che pratico perchè per il Capo delo Stato la sostanza non cambia ed è fatta di luci e ombre sulla figura del Premier in pectore Giuseppe Conte e su quella di Paolo Savona, indicato come Ministro dell'Economia e uomo anti Euro. Tutto questo accentuato dal nervosismo della borsa e il rialzo dello spread.

Ombre anche sul curriculum di Conte che si allungano fino agli States dove, fonte New York Times, un portavoce dell'Università della Grande Mela giura di non aver mai visto il nome del professore negli archivi per nessuna specializzazione da quelle parti.

Nel frattempo nuovo incontro, stavolta in località segreta tra Di Maio e Salvini, con quest'ultimo piu' impegnato a rispondere agli attacchi provenienti dall'Europa, ultimo dei quali, dopo Francia e Germania, arriva dal Ministro degli Esteri del Lussemburgo che invita Mattarella a non permettere al nuovo governo italiano di distruggere tutto il lavoro fatto negli ultimi anni in Europa".

GUIDO GIANNACCARI, ANALISTA DEI MERCATI FINANZIARI E DIRETTORE DI TRADING ROOM ROMA:
"L'Italia potrebbe trovare invece un nuovo ruolo in Europa, dato che l'Europa è centrata sulla Germania insieme a Francia e Olanda, l'Italia dovrebbe rimettersi in gioco con gli altri Paesi del Mediterraneo, quelli che hanno avuto qualche difficoltà negli ultimi anni. In questo modo dovrebbe tornare al tavolo delle decisioni e non essere ai margini perché al momento, ripeto, tutto in Europa è deciso da Germania, Francia e Olanda ".