ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Champions: Real Madrid-Liverpool, sfida all'ultimo gol

Lettura in corso:

Champions: Real Madrid-Liverpool, sfida all'ultimo gol

Champions: Real Madrid-Liverpool, sfida all'ultimo gol
© Copyright :
REUTERS/Sergio Perez
Dimensioni di testo Aa Aa

E' tutto pronto allo stadio Olimpico di Kiev, dove questo sabato Real Madrid e Liverpool si affronteranno nella finale della 63esima edizione della Champions League. La squadra di Zinedine Zidane va a caccia del terzo titolo continentale consecutivo, un'impresa riuscita prima solo ad Ajax e Bayern Monaco negli anni '70 e al leggendario Real Madrid di Di Stefano e Puskas, vincitore tra il '55 ed il '60 delle prime cinque edizioni della Coppa dei Campioni. Gli inglesi tornano a giocare la partita più importante a livello di club ad undici anni dalla sconfitta contro il Milan nella finale giocata ad Atene.

"Nessuno può dire che il Liverpool abbia più fame di vittoria di noi - ha detto Zidane -. La nostra voglia, la nostra fede e il nostro impegno sono intatti. Siamo il Real, questo club ragiona così: abbiamo sempre voglia di vincere qualcosa in più. Per noi allenatori questo è un momento difficile: ci sono tanti giocatori arrivati fino a Kiev e che nemmeno si cambieranno, non giocheranno neppure un minuto. Non se lo meritano, però è così".

Quindici i gol già realizzati in questa Champions da Cristiano Ronaldo, a segno in tre delle quattro finali disputate in carriera. Zidane ha gestito al meglio il portoghese, riducendone il minutaggio per farlo arrivare al meglio allo sprint finale: 44 le reti segnate dal portoghese dopo un avvio di stagione sotto tono, una ogni 83 minuti.

44 anche le reti realizzate finora da Mohamed Salah con il Liverpool. Dopo l'addio alla Roma in pochi, anche tra gli addetti ai lavori, si aspettavano un'esplosione del genere. Klopp è riuscito a tirare fuori il meglio dall'egiziano, protagonista di una stagione da Pallone d'oro.

Il tridente formato da Salah, Mané e Firmino si è rivelato uno dei più efficienti nella storia della Champions: 29 le reti realizzate dai tre, una in più di quelle messe a segno da Benzema, Bale e Ronaldo nel 2013-2014, la stagione della Decima con Carlo Ancelotti in panchina

"In finale affrontare una squadra forte è la normalità - ha detto il tecnico dei reds Jurgen Klopp -. La buona notizia è che anche noi siamo una squadra molto forte, oltre ad avere una motivazione enorme. Stiamo lavorando sodo per realizzare il nostro sogno".