ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Atletico Madrid vince l'Europa League. Griezmann show

Lettura in corso:

L'Atletico Madrid vince l'Europa League. Griezmann show

Dimensioni di testo Aa Aa

L'Atletico Madrid ha rispettato tutti i pronostici, vincendo l'Europa League per la terza volta nella sua storia. I 'colchoneros' hanno rovinato la festa del Marsiglia che sperava di sollevare il trofeo europeo dopo 25 anni di attesa, proprio qui, in casa del nemico, l’Olympique Lyonnais.

Se Gianna Nannini cantava notti magiche inseguendo un gol. Stavolta i gol sono stati ben tre. Tutti segnati dalla squadra l’argentino Diego Simeone. Due le reti di Griezmann: al 21' e al 49', quindi il gol finale e di Gabi al 89'. "Ci è voluto un pò per vincere, l'arbitro non ci ha facilitato. Se ci fosse stato il Real Madrid, l'arbitro avrebbe reagito diversamente. Quando non giochiamo contro il Real vinciamo sempre. Siamo molto contenti per questa terza vittoria. È da molto che non vinciamo in Europa”, dice un tifoso spagnolo.

Gabi e Fernando Torres insieme hanno alzato la coppa e sfatato un tabù: l'Atletico non vinceva in Francia dal 1961-62. Ora entrerà nella prima fascia della Champions League 2018-19, in virtù del nuovo regolamento UEFA.

Una vittoria in territorio francese con due reti segnate da un calciatore francese. Uno show per gli spagnoli. "Griezmann è un vero e proprio genio del calcio mondiale, va oltre tutte le aspettative, è determinato, ha carattere, gli auguriamo il meglio anche se dovesse decidere di cambiare squadra, cosa possibile. Lui resterà nei nostri cuori per sempre", ci fa notare un altro tifoso dell’Atletico.

Dalla gioia alla delusione, quella dei tifosi del team di Garcia che si è giocato la possibilità di poter diventare il primo club francese a vincere il titolo. Il Marsiglia si è rivisto in attacco soltanto a venti minuti dalla fine, ma poi ha subito il terzo goal del capitano Gabi. Una sconfitta che pesa ai tifosi e a Dimitri Payet. Il trequartista del Marsiglia, dopo l’infortunio, che lo ha costretto a lasciare il campo in lacrime, ora rischia di saltare i mondiali.

"Siamo molto disillusi, siamo venuti qui a Lione, speravamo che il Marsiglia portasse a casa il titolo, giocando in casa”, dice un tifoso dell’OM. “E’ da tanto che speravamo nella vittoria in Europa League. Facciamo le nostre congratulazioni all'Atletico che ha giocato molto bene, è una squadra fortissima, con un fuoriclasse come Griezmann che in fin dei conti è francese, bravo a tutto il team dell'Atletico, ma noi ora siamo delusi per il nostro Marsiglia.”

Ma cosa è mancato ai francesi in campo? Secondo i tifosi, sono mancate molte cose, il talento, forse, dicono alcuni. Ma contro avevano una squadra formidabile capace di vincere la Champions League”. Arrivare alla finale è stato comunque un successo. Per tutti. Vincitori e vinti.