ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

16enne, mi odiate non piangerete per me

Lettura in corso:

16enne, mi odiate non piangerete per me

16enne, mi odiate non piangerete per me
Dimensioni di testo Aa Aa
(ANSA) - FORLI', 16 MAG - L'accusa ai genitori di averlaodiata aggiungendo che, per questo, il suo suicidio a loro nondispiacerà tanto. E' uno dei terribili passaggi del video giratosul tetto della scuola dalla 16enne Rosita Raffoni, prima digettarsi il 17 giugno 2014. Insieme a una lettera, è untestamento-denuncia per la Procura di Forlì, che con i Pm SaraPosa e Filippo Santangelo ha chiesto condanne per padre e madre. Dal disperato messaggio, mostrato per estratto in aula aporte chiuse, emergerebbe disprezzo per i genitori e rimpiantoper la vita interrotta. Il video fu girato con il telefoninofino a quando la batteria non si scaricò, poco prima del gestoestremo. Nella lettera Rosita ribadisce che i genitori nonl'hanno mai capita, conosciuta, né accettata per quello che erae che la sua ultima volontà è quella di lasciare un segno. Madice anche che le dispiace lasciare la vita, che avrebbe volutofare tante cose, andare all'estero, avere un ragazzo, renderefelice qualcuno.
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.