ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La maestosità del Mausoleo di Momina Khatun

Lettura in corso:

La maestosità del Mausoleo di Momina Khatun

Dimensioni di testo Aa Aa

Azerbaigian è una vera e propria favola sulle rive del Mar Caspio.

Tra le tante bellezze che si possono ammirare, non passa inosservato il Mausoleo di Momina Khatun. Un'opera che domina la skyline della città di Nakhchivan.

Il Mauselo fu costruito nel 1186 in onore di Momina Khatun, una donna che svolse un ruolo importante nella vita politica locale. La sua tomba si trova proprio qui nella parte sotterranea. Per questo mausoleo, l'architetto Ajami Nakhchivani, creò delle decorazioni uniche. La tomba è alta 26 metri ora, ma in origine il mausoleo di Khatun era di 9 metri. Era decorato con una cupola a forma di tenda.

Momina Khatun è stata una figura di spicco: fu la saggia consigliera del marito, il potente sovrano Shamsaddin Eldanis. Dopo la sua morte fu proprio lui a ordinare la costruzione di questo monumento. Un lavoro lungo e laborioso. 11 anni per terminare l’opera. Come ci racconta uno storico dell'arte, Fahraddin Safarli, Momina Khatun è stata una donna molto profonda, che diede saggi consigli al marito nella gestione dello stato e godette di grande autorità nell'apparato statale.

“Noi passiamo oltre, e rimane solo il vento”. Una delle iscrizioni di questo capolavoro dell’arte medievale in Azerbaigian.

Altro da Postcards