ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trump rimborsò il suo avvocato per il pagamento a Stormy Daniels

Lettura in corso:

Trump rimborsò il suo avvocato per il pagamento a Stormy Daniels

Trump rimborsò il suo avvocato per il pagamento a Stormy Daniels
Dimensioni di testo Aa Aa

Dichiarazioni esplosive, concordate col presidente statunitense forse per evitare che gli inquirenti dessero per primi la notizia. Rudy Giuliani, ex sindaco di New York e membro dello staff di avvocati di Donald Trump ha detto che il presidente ha rimborsato di tasca propria il suo avvocato personale, ora indagato dall'Fbi, i 130mila dollari versati poco prima delle elezioni alla pornostar Stormy Daniels in cambio del suo silenzio sui presunti rapporti intimi con Trump nel 2006.

"Erano soldi pagati dal suo avvocato, nel modo in cui farei io, dal fondo per l'ufficio legale o da qualunque altro conto, non importa. Il presidente lo ha rimborsato in più mesi" - ha detto Giuliani.

Insomma non erano soldi della campagna elettorale ma il punto è che Trump aveva sempre negato di essere al corrente di questi versamenti.

Intanto canta vittoria l'avvocato di Stormy Daniels, Michael Avenatti, per le parole viste come una sorta di conferma delle rivelazioni della pornostar sulla laison. L'avvocatoha detto "Il presidente ha mentito agli americani che invece meritano la verità".