ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Germania accoglierà 10mila rifugiati da Medio Oriente e nord Africa

Lettura in corso:

La Germania accoglierà 10mila rifugiati da Medio Oriente e nord Africa

La Germania accoglierà 10mila rifugiati da Medio Oriente e nord Africa
Dimensioni di testo Aa Aa

La Commissione europea ha confermato che circa 10mila rifugiati provenienti dal Nord Africa e dal Medio Oriente saranno ammessi in Germania.

Dimitris Avramopoulos, il Commissario per la migrazione e gli affari interni, ha dichiarato che Berlino si è impegnata a rispettare questa cifra all'inizio della settimana nell'ambito del programma di redistribuzione volontaria della UE.

"Il governo tedesco è ancora presente quando si tratta di solidarietà internazionale", ha riferito giovedì sui giornali del Funke Media Group.

In settembre la Commissione ha annunciato che avrebbe versato agli Stati membri un contributo per il ricollocamento di 50mila rifugiati provenienti da Ciad, Egitto, Etiopia, Libia e Sudan entro il 2019, nel quadro degli sforzi volti a stabilizzare il flusso migratorio dall'altra sponda del Mediterraneo.

Per questo schema sono stati stanziati fino a 500 milioni di euro, pari a circa 10mila euro per ogni reinsediamento.

"Dobbiamo aprire alternative reali alla possibilità di intraprendere pericolosi viaggi irregolari", ha affermato Avramopoulos. "È pertanto essenziale investire nel maggior numero di vie legali, sia per la sicurezza dei migranti, sia per quanto riguarda studio e lavoro".

La decisione della Germania fa seguito alle conferme di altri 19 paesi dell'UE che finora si sono impegnati ad accogliere circa 40mila persone vulnerabili. Se l'ultimo impegno della Germania dovesse concretizzarsi, l'obiettivo generale dell'UE di reinsediare 50mila rifugiati verrebbe raggiunto.

Ma l'organizzazione per i diritti umani Pro Asyl ha ritenuto che l'impegno di Berlino non sia sufficiente, definendolo "arbitrario", riferisce l'agenzia di stampa AFP.

Nel 2017 la UE ha dato protezione a mezzo milione di richiedenti asilo (-25% rispetto al 2016)

Nel 2017 gli Stati membri della UE hanno dato protezione a 538mila richiedenti asilo, si legge in questo report Eurostat. Il 25% in meno rispetto al 2016.

La maggior parte di essi vengono dalla Siria (il 33%). Dei 175mila cittadini siriani che hanno ottenuto accoglienza nella UE, oltre il 70% l'ha ricevuta in Germania (124mila). In Italia le tre nazionalità più rappresentate nelle richieste di asilo sono Nigeria (5mila), Pakistan (3.615) e Gambia (quasi 3mila).

Nel complesso, oltre il 60% delle decisioni positive adottate da un singolo stato membro sono state prese in Germania (325 400), davanti a Francia (40 600), Italia (35 100), Austria (34 000) e Svezia (31 200).

Di tutte le persone cui è stato concesso lo status di protezione nel 2017 nella UE, 271 600 hanno ottenuto lo status di rifugiato(il 50% di tutte le decisioni positive), 189 000 hanno ottenuto la protezione sussidiaria (35%) e 77 500 l'autorizzazione a soggiorno per motivi umanitari (14%). Va notato che, mentre sia lo status di rifugiato che quello di protezione sussidiaria sono definiti dal diritto dell'UE, lo status umanitario è concesso solo sulla base della legislazione nazionale.