ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Investì vigilante, cade ipotesi del dolo

Lettura in corso:

Investì vigilante, cade ipotesi del dolo

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – BOLOGNA, 19 APR – Cade l’accusa di omicidiovolontario col dolo eventuale per l’impiegato 36enne accusato aBologna della morte di Iulian Cucu, il vigilante romeno di 40anni investito la notte tra il 2 e il 3 aprile 2016 in viaCasteldebole. Il Gup Domenico Panza ha infatti rinviato agiudizio l’imputato, ma ha riqualificato il reato nell’ipotesipiù lieve di omicidio stradale. L’uomo si era appartato con una prostituta nei pressi di uncasolare in periferia. Raccontò agli investigatori di essersispaventato quando Cucu e un collega, entrambi addetti allavigilanza di un immobile diroccato, si erano avvicinati allavettura con le torce, in un punto sterrato. Era quindi partito eaveva urtato il 40enne romeno, poi la stessa notte, poco piùtardi, si costituì. I familiari, difesi dall’avvocato Gennaro Lupo, sono statirisarciti dall’assicurazione con 800mila euro. “Soddisfatto” cheal vaglio del Gup non abbia retto l’ipotesi della Procura, si èdetto il difensore dell’imputato, avvocato Claudio Cenacchi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.