ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria, boom di richieste per lavorare all'estero

Lettura in corso:

Ungheria, boom di richieste per lavorare all'estero

Dimensioni di testo Aa Aa

Aumentano gli ungheresi che cercano lavoro all'estero. Dopo le elezioni parlamentari che hanno confermato un terzo mandato per il premier Viktor Orbán, si è registrata sui social e nei centri per l'impiego una moltiplicazione di richieste per espatriare.

L'agenzia di reclutamento EuWork, una delle prime a essersi specializzata in servizi di collocamento internazionale verso Paesi dell'Unione Europea, ha notato la crescita di richieste dopo il voto.

"La scorsa settimana la nostra pagina internet ha avuto un numero di visitatori quattro volte superiore rispetto al solito. Normalmente, il nostro sito ha 900 visitatori al giorno, ma la scorsa settimana, 3.600 persone hanno navigato sul nostro sito. Ovviamente, molti di loro non solo sono entrati, ma si sono anche registrati e ci hanno chiamato", spiega Marcell Tanay, direttore di EuWork.

L'aumento di richieste, spiegano dall'agenzia, non era mai stato registrato in altri periodi post-elettorali.

"Non sappiamo quanto durerà questa tendenza, diverse persone si chiedono se questa sia una direzione consolidata o solo un impulso temporaneo, ma mostra chiaramente che ci sono molte persone che stanno pensando di lavorare all'estero o che hanno intrapreso dei passi in questa direzione a partire dall'8 aprile", commenta la corrispondente di Euronews da Budapest, Rita Konya.