ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Cinema in lutto per la morte di Milos Forman

Lettura in corso:

Cinema in lutto per la morte di Milos Forman

Dimensioni di testo Aa Aa

Il cinema internazionale è in lutto per la morte di Milos Forman, il grande regista ceco scomparso all'età di 86 anni nel Connecticut, dopo una breve malattia.

Sulle reti sociali continuano a comparire messaggi di cordoglio da parte di amici e colleghi. Jim Carey, che ha recitato ne L'uomo della luna, lo definisce "una forza".

Onore alla sua memoria, in lingua ceca, scrive Danny De Vito, e di "uno dei più autentici e grandi registi" parla Ron Howard.

Catherine Zeta-Jones esprime gratitudine al regista e vicinanza alla famiglia.

Suo marito, Michael Douglas, produsse nel 1975 Qualcuno volò sul nido del cuculo con Jack Nicolson, un film che vinse 5 Oscar e riscosse un successo planetario.

Successo anche per Amadeus, dedicato alla vita di Mozart, vincitore di 40 premi, tra cui due Academy Awards.

Due Oscar anche per "Larry Flynt, oltre lo scandalo", premiato nel 1997 anche con l'Orso d'Oro.

"Mi piace raccontare storie, da quando ero un bambino sono sempre stato affascinato da coloro che attiravano la mia attenzione raccontando storie. Mi piacerebbe fare lo stesso, e il cinema è un modo meraviglioso per riuscirci", disse nel 2010 intervistato da Euronews.

Quando Forman lasciò l'Europa per gli Stati Uniti dopo l'învasione sovietica del suo paese nel 1968, era già un regista affermato sin dagli anni Cinquanta.Lascia la moglie, Martina Zborilova, e quattro figli.

Altro da cinema