ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Pasqua ortodossa nel mondo

Lettura in corso:

La Pasqua ortodossa nel mondo

La Pasqua ortodossa nel mondo
Dimensioni di testo Aa Aa

Festeggiamenti ad una settimana di distanza da quella cattolica per la Pasqua ortodossa che quest'anno cade l'8 aprile. In Grecia nell'isola di **Corfù** alle sei del mattino si tiene l'usanza del terremoto, ovvero la rappresentazione del sisma avvenuto dopo la resurrezione, come descritto dal Vangelo.

Dopo la prima processione del patrono dell'Isola, cadono i cosidetti botides. Al posto degli oggetti vecchi gettati dalle finestre secondo una prima usanza veneziana, qui vengono utilizzate brocche di cotto riempite d'acqua, lanciate nel vuoto davanti ad una folla sbalordita.

In Russia il Venerdì Santo è dedicato alla preparazione dei dolci pasquali tipici: i pashki e il kuliç. I pashki sono dolci a base di ricotta, mentre il kuliç è una sorta di panettone.

In una Gerusalemme blindata centinaia di pellegrini assistono al rito pasquale del Fuoco Santo, l'evento più atteso dell'anno per i cristiani ortodossi. Ovvero il «sabato della luce», celebrato dal patriarca greco ortodosso nell'affollata basilica della Resurrezione.