ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Brasile: la corruzione spiegata dall'ex presidente Cardoso

Lettura in corso:

Brasile: la corruzione spiegata dall'ex presidente Cardoso

Brasile: la corruzione spiegata dall'ex presidente Cardoso
Dimensioni di testo Aa Aa

In un'intervista esclusiva a Euronews, l'ex presidente Fernando Henrique Cardoso, spiega il meccanismo di corruzione in Brasile e come la società e la giustizia stanno cercando di combatterlo.

"Il sitema di corruzione tradizionale era basato su una rete di favori personali. Un sistema che conduceva a casi di corruzione", spiega Cardoso.

"Quale è stato, dunque il cambiamento nel sistema di corruzione? E' stata la trasformazione della corruzione alla base, alle fondamenta dei poteri dei partiti. Come? Abbiamo compagnie pubbliche che firmano contratti con compagnie private. Quei contratti vengono sovapprezzati. Il denaro passa dalle compagnie private e va verso i partiti politici. E le persone che vengono nominate per quellle compagnie dal governo, sono nominate esattamente per far continuare a scorrere il flusso di soldi dal privato al pubblico. Un sistema di corruzione nuovo rispetto a quello tradizionale ha preso vita recentemente.

E non è un'esclusiva del Brasile, fa notare il collega Marco Lemos.

"No, non è un'esclusiva del Brasile. Non lo è sempre stata. E' diventata più importante col tempo. Ma il Paese ha cominciato a reagire. Ed è in questo che consiste l'operazione "Autolavaggio" . E' la giustizia brasiliana che sta cercando di mettere fine alla corruzione, per mostrare ai cittadini cosa è stato fatto in questi termini. Forse per la prima volta nella storia, il Brasile si ritrova con un buon numero di ricchi e potenti dietro le sbarre. Possiamo dire che la società brasiliana ha dato prova di coraggio attraverso queste cause legali e queste inchieste. Casi che hanno un fortissimo impatto sull'elite politca e finanziaria. Ma non siamo lûnico Paese nel mondo ad aver adottato queste misure. L'italia ha fatto lo stesso, con risultati questionabili".

Per concludere Cardoso spiega che al giorno d'oggi per gli uomini politci e per i pezzi grossi della finanza, sia davvero difficle finire in carcere: '' L'altro giorno ho detto, come battuta, che essere presidente è un compito pericoloso, perchè potresti finire in galera. Le cose erano diverse un tempo ma oggi molti ex presidente dei Paesi latino americani sono in prigione, molti".