This content is not available in your region

Il boom della Polonia "digitale"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Il boom della Polonia "digitale"

<p>Un nuovo episodio di “Spotlight”, la trasmissione di Euronews condotta dal collega Chris Burns. </p> <p>Le start-up in Polonia stanno guidando l’emergente crescita economica del Paese. Un sondaggio di Startup Poland afferma che alcuni dei principali settori includono Big Data, Internet of Things e biotech. Circa la metà delle aziende esporta all’estero e circa un quarto di loro ha personale straniero. Diamo un’occhiata ad alcuni dei protagonisti di successo…</p> <p>Per prima cosa, controlliamo un incubatore di startup. Un Google Campus, in un’ex fabbrica di vodka a Varsavia. È qui che troviamo <a href="https://quotiss.com">Quotiss</a>, il cui sistema online aiuta le compagnie cargo a coordinare le loro spedizioni. Tutto è iniziato da un ex dipendente polacco di un’importante società di spedizioni marittime.</p> <br /> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Great news from Barcelona! Winner of the <span class="caps">IOT</span>/WT Innovation World Cup 2018 goes to StethoMe™? <a href="https://twitter.com/IWCNavispace?ref_src=twsrc%5Etfw"><code>IWCNavispace</a> <a href="https://t.co/w40D06jq2D">pic.twitter.com/w40D06jq2D</a></p>&mdash; StethoMe™ (</code>StethoMeTM) <a href="https://twitter.com/StethoMeTM/status/968910859983622146?ref_src=twsrc%5Etfw">28 febbraio 2018</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <br /> <p>- Marcin, qual è la lampadina che ti si è accesa per far nascere Quotiss?</p> <p>“Potresti pensare che questo sia un settore molto grande, molto digitalizzato, molto moderno. Beh, non lo è”, spiega Marcin Zarzecki, amministratore delegato di Quotiss. “È tutto completamente offline, manuale e basato su fogli di calcolo Excel. Quindi, noi cosa facciamo? Eliminiamo i fogli Excel nella spedizione dei container, digitalizziamo, portiamo tutto nel cloud”.</p> <p>- Com‘è lavorare qui, al Google Campus?</p> <p>“Non è tutto rose e fiori, perché la gente pensa che è roba molto cool e fai solo cose creative. No, è un lavoro duro, ma l’atmosfera, l’ambiente e l’aiuto dell’intero sistema sono stimolanti. Se vuoi avviare un’azienda, se hai un’idea, è un buon momento per farlo in Polonia”, conclude Zarzecki.</p> <p><strong>Il nostro viaggio in Polonia</strong></p> <p>Il nostro viaggio attraverso la Polonia ci porta a Łódź, a sud-ovest di Varsavia, per vedere un altro incubatore di start-up per l’high-tech. <a href="http://startuppoland.org/startup/united-robots-2/">United Robots</a> sta sviluppando un cyborg con navigazione a guida laser, per l’utilizzo in logistica, pulizia, stoccaggio di scaffali nei supermercati o lo smistamento di lettere e pacchi. Il robot è in grado di individuare migliaia – anche milioni – di coordinate nel suo percorso per decidere cosa fare e cosa evitare.</p> <p>- Quindi questo robot utilizza sia la tecnologia laser che l’intelligenza artificiale, giusto?</p> <p>“Il robot sta mappando l’ambiente e analizzandolo, usando un laser che misura i dintorni del robot, e quindi permettendogli di mappare l’ambiente circostante nella sua memoria”, spiega Darius Mankowski, amministratore delegato dell’azienda. “Abbiamo fatto alcuni esperimenti con il servizio postale polacco, e possiamo dire che funziona in quell’ambiente!</p> <p>- Vedi in questo un eventuale Moonshot o Mars-shot?</p> <p>“Probabilmente, ma innanzitutto vorremmo restare sulla Terra”, risponde, sorridendo, Mankowski.</p> <p><strong>Acceleratore di start-up</strong></p> <p>Ed ecco, a Poznan, una società finanziaria polacca che promette di accelerare le altre start-up. Tre ragazzi, che hanno avuto successo nella pubblicità, hanno fondato <a href="http://speedupgroup.com/en/fund">SpeedUp</a>, insieme al socio Bartek Gola, che ci mostra un’applicazione per e-book in cui hanno investito.</p> <p>“Legimi è un’applicazione che è abbastanza simile a Spotify”, dice Bartek Gola, General Partner di SpeedUp.</p> <p>Invece della musica, l’app presta e-book a canone mensile e offre soluzioni per tutto il mercato degli e-book. <br /> Ma è solo una delle attività di SpeedUp, costantemente alla ricerca, in Europa dell’Est e nell’Europa Centrale, di aziende da rilanciare. </p> <br /> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Have You Just Raised Millions of Dollars in Funding? Here you have few tips from <a href="https://twitter.com/dbrown?ref_src=twsrc%5Etfw"><code>dbrown</a> <a href="https://twitter.com/techstars?ref_src=twsrc%5Etfw"></code>techstars</a> <a href="https://t.co/WRTk42ufy2">https://t.co/WRTk42ufy2</a></p>— speedupgroup (@speedupgroup) <a href="https://twitter.com/speedupgroup/status/977319806083969026?ref_src=twsrc%5Etfw">23 marzo 2018</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <br /> <p>“Investiamo in un’azienda quando non ha ancora entrate. Questo è il nostro modello di business”, aggiunge Bartek Gola. “Cerchiamo principalmente i grandi imprenditori, i grandi talenti. Quindi una combinazione di abilità tecniche e spirito imprenditoriale e che siano disposti a combattere e costruire grandi cose”.</p> <p>- Adesso in Europa, quando non ci riesci, fallisci e basta, sei bocciato. Tu la vedi in un modo diverso, vero?</p> <p>“Il fallimento non significa che tu abbia sbagliato”, spiega Bartek Gola. “Il 50% delle nostre aziende fallisce e anche questo fa parte del nostro modello di business. Se sono abili e se riescono a imparare dai loro precedenti errori, vanno a comporre una grande squadra per noi”. </p> <br /> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">20 start-ups to watch in 2018 in the areas of AI, enterprise and SaaS technology by <a href="https://twitter.com/siliconrepublic?ref_src=twsrc%5Etfw"><code>siliconrepublic</a> <a href="https://t.co/yY6vcOiJqg">https://t.co/yY6vcOiJqg</a></p>&mdash; speedupgroup (</code>speedupgroup) <a href="https://twitter.com/speedupgroup/status/957720374963326976?ref_src=twsrc%5Etfw">28 gennaio 2018</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <br /> <p><strong>Medicina…digitale</strong></p> <p>Una start-up ispirata da SpeedUp, che ha fallito ma ha riprovato di nuovo, è quella di un team che ha sviluppato uno stetoscopio e un’app che le famiglie possono utilizzare. Si chiama StethoMe.<br /> Aiuta dottori e pazienti a identificare ciò che può essere ascoltato nei nostri polmoni, che è molto importante, specialmente per i bambini, per sapere se dovremo usare o meno gli antibiotici.</p> <br /> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Great news from Barcelona! Winner of the <span class="caps">IOT</span>/WT Innovation World Cup 2018 goes to StethoMe™? <a href="https://twitter.com/IWCNavispace?ref_src=twsrc%5Etfw"><code>IWCNavispace</a> <a href="https://t.co/w40D06jq2D">pic.twitter.com/w40D06jq2D</a></p>&mdash; StethoMe™ (</code>StethoMeTM) <a href="https://twitter.com/StethoMeTM/status/968910859983622146?ref_src=twsrc%5Etfw">28 febbraio 2018</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <br /> <p>E se hai bisogno di un dottore?<br /> <a href="https://www.docplanner.com/about-us">DocPlanner</a> può aiutarti a trovarne e prenotarne uno tramite un sistema che include le recensioni di altri pazienti. No, loro non vendono i tuoi dati. DocPlanner è diventato globale, dopo aver acquisito un’azienda spagnola con legami con il Sud America. E l’ambiente di lavoro è davvero particolare. Infatti, mi accingo”, dice, divertito, Chris Burns, “a fare la mia prima intervista in un’ambulanza”. </p> <p>“Fondamentalmente ci occupiamo dei pazienti che vengono qui e fanno le prenotazioni, e abbiamo il software per i medici, con cui gestiscono effettivamente il flusso dei pazienti e possono dialogare direttamente con i pazienti”, spiega Peter Bialo, responsabile finanziario di DocPlanner. “Stiamo aggiungendo nuove funzioni, ad esempio la messaggistica tra il paziente e il medico.</p> <p>- Parliamo dell’ambiente di lavoro. È molto “millennial”, non è vero?</p> <p>“Noi li chiamiamo membri del team. In totale siamo in 500, divisi per squadre. Ogni squadra ha un insieme piccolo di competenze, e i membri lavorano su team interfunzionali, quindi si sentono parte della loro stessa piccola start-up”, conclude Peter Bialo.</p> <br /> <blockquote class="twitter-tweet" data-lang="it"><p lang="en" dir="ltr">Healthcare booking platform <a href="https://twitter.com/docplanner?ref_src=twsrc%5Etfw"><code>docplanner</a> raises another €15 million to <br>take online doctor bookings global - <a href="https://t.co/SpRHp5Re7l">https://t.co/SpRHp5Re7l</a></p>&mdash; DocPlanner (</code>docplanner) <a href="https://twitter.com/docplanner/status/867291446818328576?ref_src=twsrc%5Etfw">24 maggio 2017</a></blockquote> <script async src="https://platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> <br /> <p>Che cosa succede se non hai bisogno di un medico, ma solo di una notte di buon sonno? <a href="http://startuppoland.org/en/startup/dreamjay-2">Nightly</a> è un’app che può sostituire quelle pillole di cui pensi di aver bisogno. Ha superato la sua prima sperimentazione clinica e ha finora circa 4.000 utenti. Nightly è una squadra di due dozzine di persone, compresi medici e psicologi, che lavorano in rete con altri colleghi all’estero.</p> <p>“Usiamo la stimolazione del suono per migliorare il sonno”, spiega Lukasz Mldyszewski. “Non solo mostriamo quanto hai dormito bene, ma in realtà miglioriamo la qualità del sonno. Questa è la grande differenza”.</p> <p>- Quindi, puoi davvero addormentarti senza pillole con la tua app, giusto?</p> <p>“Da qualche parte ci piacerebbe, in un paio d’anni, essere approvati come dispositivo medico, e poter essere una terza scelta: non prendere niente, prendere le pillole, che hanno molteplici effetti collaterali oppure usare la nostra app e addormentarsi più velocemente”.</p> <p>- E guardando avanti, quali sono i tuoi piani futuri?</p> <p>“Vi sono dati scientifici interessanti che dimostrano che è possibile, ad esempio, stimolare la memoria durante il sonno”, conclude Lukasz Mldyszewski. </p> <p>È ora di concludere, per ora, con questo episodio di Spotlight. Ci rivedremo presto con un altro viaggio, per scoprire le ultime novità in materia di investimenti e innovazione in Polonia. Fino ad allora, grazie per averci guardato!</p>