ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sud della Francia: spari contro 4 poliziotti e ostaggi in un supermercato, tre vittime

Lettura in corso:

Sud della Francia: spari contro 4 poliziotti e ostaggi in un supermercato, tre vittime

Sud della Francia: spari contro 4 poliziotti e ostaggi in un supermercato, tre vittime
Dimensioni di testo Aa Aa

La Francia piomba di nuovo nell'incubo terrorismo. A Carcassonne, nella regione della Linguadoca, un uomo verso le 10.30 di venerdì mattina ha esploso colpi d'arma da fuoco contro alcuni poliziotti, che stavano facendo footing: uno di loro è rimasto ferito alla spalla, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Poco dopo a Trèbes, cittadina a una manciata di chilometri da Carcassonne, lo stesso uomo si è barricato in un supermercato della catena SuperU, prendendo degli ostaggi. Ci sarebbero tre vittime e una decina di feriti. Alcuni colpi d'arma da fuoco sono stati uditi dall'esterno. Grazie all'intervento delle forze dell'ordine, i clienti presi in ostaggio sono stati liberati, mentre l'uomo armato è rimasto all'interno con un gendarme. Alle 14.40 circa l'attentatore è stato ucciso dopo l'assalto delle teste di cuoio.

Secondo i testimoni, l'uomo avrebbe dichiarato di far parte dell'autoproclamato Stato Islamico: "Sono un soldato di Daesh(ISIS ndr.)", avrebbe gridato. E avrebbe chiesto la liberazione di Salah Abdeslam, l'unico terrorista sopravvissuto agli attacchi di Parigi del 13 novembre 2015. Si tratterebbe di un givoane di origini marocchine, nato nel 1992, e già noto ai servizi di sicurezza. Sono in corso perquisizioni al domicilio dell'uomo e della sua famiglia.

"Tutte le informazioni di cui disponiamo allo stato attuale fanno pensare a un atto terroristico", ha dichiarato il Primo Ministro francese Edouard Philippe, mentre il Ministro dell'Interno Gerard Collomb sta raggiungendo il luogo dell'attentato.