ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Caso Skripal, Lavrov: "adotteremo principio di reciprocità con Regno Unito"

Lettura in corso:

Caso Skripal, Lavrov: "adotteremo principio di reciprocità con Regno Unito"

Caso Skripal, Lavrov: "adotteremo principio di reciprocità con Regno Unito"
Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli esteri Russo Sergej Lavrov ha dichiarato che il Cremlino reagirà secondo il priincipio di reciprocità alle eventuali misure ostili che la Gran Bretagna dovesse adottare in merito all'avvelenamento della ex spia russa Sergei Skripal

Lavrov, attualmente in visita ufficiale a Tokyo, ha discusso la questione con il suo omologo giapponese Taro Kono. "Abbiamo ragguagliato il ministro Kono circa i vani tentativi da parte della Russia di ottenere dei chiarimenti dai colleghi britannici" ha dichiarato in conferenza stampa. "E' indubbio che l'attuale leadership britannica ha scelto di intraprendere la strada della destabilizzare nelle relazioni con la Russia. Se dovessero insistere lungo questo percorso, mettendo in campo nuove azioni contro di noi è bene sappiano che nel diritto internazionale nessuno ha ancora cancellato il principio di reciprocità"

La Russia in effetti ha già adottato misure speculari a quelle britanniche, annunciando, pochi giorni fa, l'espulsione di 23 diplomatici del Regno Unito in risposta a un'identica iniziativa da parte di Theresa May.

"Noi non abbiamo mai usato i toni melodrammatici che invece sembrano una costante nelle esternazioni britanniche" ha proseguito Lavorv. "A sentir loro, esistono soltanto due possibili spiegazioni per il caso Skripal ed entrambe implicano una nostra responsabilità: o lo hanno avvelenato i russi, o il governo russo ha comunque perso il controllo su una qualche arma chimica. A tal proposito vorrei ricordare a tutti che noi abbiamo già distrutto il nostro arsenale chimico, e la cosa è stata verificata da un'organismo internazionalmente preposto" (si riferisce all'Opac, ndr)

Secondo le ultime ipotesi degli investigatori britannici, la ex spia russa Segei Skripal sarebbe stata avvelenata immettendo un agente nervino nel condotto d'aerazione dell'automobile in cui viaggiava con sua figlia Yulia, appena arrivata da Mosca.

LEGGI ANCHE:

  1. Caso Skripal: sequestrata un'auto

  2. Caso Skripal: Londra accusa direttamente Putin

  3. Mosca espelle a sua volta 23 diplomatici di Londra

  4. Caso Skripal, la ritorsione GB: espulsione di 23 diplomatici e sospensione incontri ad alto livello

  5. La vendetta del GRU su Skripal, il servizio segreto "superiore a Putin"