ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Slovacchia, arrestato per traffico di stupefacenti l'imprenditore calabrese Antonino Vadalà

Lettura in corso:

Slovacchia, arrestato per traffico di stupefacenti l'imprenditore calabrese Antonino Vadalà

Slovacchia, arrestato per traffico di stupefacenti l'imprenditore calabrese Antonino Vadalà
Dimensioni di testo Aa Aa

È finito di nuovo in manette, questa volta per traffico di stupefacenti, l'imprenditore calabrese Antonino Vadalà, arrestato dalle forze speciali slovacche nella sua villa. L'uomo è coinvolto nell'operazione della procura antimafia di Venezia che ha smantellato una organizzazione legata alla ndrangheta e che importava quintali di cocaina dall'Ecuador.

Secondo le indagini, il gruppo si avvantaggiava della logistica messa a disposizione da Vadalà, il quale attraverso società di importazione di frutta tropicale, riusciva a camuffare le spedizioni verso l'Europa.

Nelle scorse settimane Antonino Vadalà, che dal 2003 vive in Slovacchia, era stato arrestato e poi rilasciato nel quadro delle indagini sull'omicidio del giornalista Jan Kuciak, impegnato in un reportage sulla presenza della criminalità italiana nel suo paese e sulla corruzione del ceto politico, ucciso insieme alla dua fidanzata.

L'onda di emozione seguita al duplice omicidio ha portato alle dimissioni di due ministri, ultimo in ordine di tempo quello dell'Interno, che ha deciso di lasciare dopo le affollate manifestazioni popolari contro il governo.